CARIATI: La politica sta molto male in senso generale; i suoi cittadini, sono troppo silenti.

L’aspetto più paradossale del vuoto, nella vita politica/amministrativa di Cariati, è rappresentato dall’assenza di reazione dei cittadini. Del resto, proprio da parte di chi ha deciso, volutamente o per cause di forza maggiore, di continuare a vivere nell’incantevole paese della costa ionica. Purtroppo, è tipico di queste persone non mostrare la voglia di esprimere il proprio dissenso, dinanzi a una situazione che ha dell’incredibile. La consapevolezza di vivere in un contesto difficile e complicato, con una qualità di vita bassissima, credo sia un sentimento maturo in molti, ma non produce alcuna reazione. Caso del tutto anomalo, ma vero. In sostanza, se sino a pochi mesi fa ancora qualcuno gridava per l’inefficienza del non governo cittadino, oggi nessuno ne parla. Tutti filano dritti come se il fatto non riguardasse i singoli. Sono sempre più convinto, per il periodo difficile che vive politicamente l’Italia, che laddove la politica non arriva, quindi non da risposte, deve essere la gente a pretenderle. Nel caso di Cariati i suoi cittadini, sono troppo silenti. La politica sta molto male in senso generale. Quindi, affinché cambi qualcosa le persone devono riprendersi i propri spazi, facendo sentire la propria voce. Questo a Cariati non sta avvenendo. Troppi personalismi e pochissimo gioco di insieme. Eppure la lezione è chiara ai tanti: così non si può più andare avanti. Perché allora tutto è fermo? Si accettano sommesse: la gente continuerà a mostrarsi reticente nei confronti di un Palazzo di Città dormiente, oppure si desterà iniziando a rintuzzare chi è deputato per mandato ad assumersi le responsabilità del caso? Qui vi è poi l’altra prova del nove per dissipare ogni nebbia di sospetto. Se davvero l’immobilismo istituzionale reitererà, allora sarà chiaro che a partire dai cittadini, e in primis dai giovani di Cariati, nulla si vorrà cambiare. A quel punto, il fuggi fuggi generale che già da qualche tempo condanna Cariati alla sua inesorabile decadenza, perché non si è riuscito a dare un volto nuovo al paese, sarà difficile arrestarlo. Sarà un esodo che continuerà a impoverire Cariati, quasi facendola scomparire, e la consegnerà all’oblio più assoluto. Che grande peccato per la cultura, la storia e le tradizioni che Cariati vanta da secoli! Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta