CARIATI È ANCORA BANDIERA BLU SERO A ROMA PER RITIRARE RICONOSCIMENTO SINDACO SODDISFATTO:È LA TERZA VOLTA!

CARIATI È ANCORA BANDIERA BLU SERO A ROMA PER RITIRARE RICONOSCIMENTO SINDACO SODDISFATTO:È LA TERZA VOLTA! CARIATI (Cs), Martedì 10 Maggio 2011 – Nel giorno di San Cataldo, protettore di Cariati, una bella notizia giunge dalla Capitale. Spiagge e mare puliti. Della serie non c’è due senza tre! Per il terzo anno consecutivo, la Città della Tarantella è BANDIERA BLU. La conferma ufficiale, dell’ambìto ed importante riconoscimento, è arrivata questa mattina a Roma, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Sindaco Filippo SERO ha ritirato personalmente il prestigioso vessillo 2011, conquistato da tutta la comunità. Confermando l’ottimo risultato raggiunto per la prima volta nel 2009 e replicato nel 2010, anche per quest’anno Cariati è dunque tra le cinque località calabresi ad essere stata insignita del drappo blu. Insieme alla Città della Tarantella, tra le 233 le spiagge promosse con il vessillo simbolo di qualità, non solo per le acque pulite ma anche per i servizi e il rispetto dell’ambiente, ci sono anche la new entry Amendolara (seconda con Cariati in provincia di Cosenza), Cirò Marina (Crotone), Roccella Jonica e Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria). L’evento, promosso ed organizzato dalla Fondazione per l’educazione ambientale (FEE), in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat) ed Enel Sole, quest’anno, è stato ospitato presso la sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La cerimonia di assegnazione si è svolta in due sale, una principale ed una collegata in video conferenza. All’incontro nella Capitale c’era il Sindaco Filippo SERO, accompagnato da una delegazione. Il Primo Cittadino ha ribadito la propria soddisfazione per l’impegno profuso in questi anni dall’Amministrazione Comunale, dai cittadini, dalle associazioni e dagli operatori turistici per il raggiungimento dell’importante obiettivo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta