Cariatese 0 Roccabernarda 2 : La capolista Roccabernarda lotta e vince con merito contro una Cariatese battagliera.

Marcatori : 67’ Turano e al 94’ Garofalo Francesco su rigore. Cariatese : Calarco 6,Astro 8,( dal 57’ Sero), Caniglia 7 (dal 65 Caso s.v.), Fazio 6, Cosentino Antonio 7, Risoleo 7, Graziano 6, Tedesco Antonio 6, Madeo 6, Tedesco Danilo 6 ( dal 46’ Patera 7),Marino 6,5.All: Cosentino antonio. Roccabernarda : Pugliese 8, Vona 6, Bonofiglio 6,5, Scorza 7, Galasso 6, Facente 7, Garofalo Leonardo 6, Marrazzo 6, Turano 7,5, Garofalo Francesco 7, Urso 6 (dal 90’ Vaccaro s.v.).All:: Bilotta Gianfranco. Arbitro : Falcomatara Luca 7 di Reggio Calabria Una partita che vale una stagione calcistica. La capolista Roccabernarda lotta e vince con merito contro una Cariatese battagliera che parte aggressiva con azioni insistenti che tolgono spazi di manovra agli ospiti spingendoli spesso a scambi imprecisi. Nunzio Astro, anima di questa squadra, e caniglia, votato ad un prezioso lavoro di raccordo, hanno creato varchi improvvisi su cui si avventavano Marino e Madeo che hanno più volte insidiato la porta avversaria, dove l’estremo difensore Pugliese si è più volte superato con prodigiosi interventi,negando così la gioia del gol in almeno quattro occasioni agli avanti locali.Comunque si è vista nel primo tempo una grande e spettacolare Cariatese e solo la maiuscola prestazione del portiere ospite non le ha permesso di concretizzare la superiorità tecnico-tattica. La capolista attenta, scevra da errori e pur votata ad un gioco di contenimento, non ha disdegnato pericolose ripartenze. La squadra di casa ha lottato con determinazione e lucidità, create diverse occasioni da rete, ma la portentosa giornata del portiere Pugliese ed i limiti evidenziati non hanno permesso alla compagine del presidente Filomena Greco di incamerare un risultato positivo. Nelle ripresa l’infortunio del fluidificante Nunzio Astro, il migliore dei 22 in campo unitamente al portiere ospite, è stato determinante per la sconfitta degli uomini di casa. Al 67’ su un improvviso capovolgimento di fronte, il centravanti Turano, su assist di Scorza,batte con un bolide da fuori area Calarco, dando scacco matto alla compagine di casa.Inutile e vano il forcing della Cariatese,che ha rentato strenuamente di pervenire al pari.Al 94’ su azione di contropiede viene falciato in piena area di rigore il centravanti Turano, ed il direttore di gara sancisce la massima punizione,che Francesco Garofalo trasforma nel raddoppio. Una partita molto agonistica, a tratti anche dura e spigolosa, ma ben diretta dal reggino Falcomara Luca.”Una gara ben giocata dai nostri ragazzi,ha dichiarato a fine gara il ds del Roccabernarda, Salvatore Poerio, che con il diccianovesimo successo stagionale mettono una seria ipoteca sul risultato finale del campionato. Un vivo ringraziamento alla squadra di casa per la squisita cortesia evidenziata nei nostri confronti”. (Tutte le foto della partita)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta