Al Politeama di Catanzaro fa tappa il Gen Rosso

Il prossimo 4 marzo il musical 'Campus'

Dialogo interculturale, terrorismi, giustizia, integrazione, distribuzione delle ricchezze, deforestazione, sfida ecologica, disuguaglianza sociale, discriminazioni… Sono i grandi temi sociali che il Gen Rosso – International Performing Arts Group ​propone col suo nuovo spettacolo Campus – The​ Musical, che andrà in scena al Teatro Politeama di Catanzaro il prossimo 4 marzo​, nell’ambito del più ampio progetto artistico-culturale ​ “Italia Per”.
Il Campus è quello della Hopetown University, in cui fra lezioni, colpi di scena e vita quotidiana si intrecciano le storie di un gruppo di giovani studenti alla ricerca ansiosa di un futuro, tra un passato marcato e un presente ancora tutto da giocare. Siamo alla vigilia degli esami, è l’alba di un sabato che si prevede diverso dagli altri giorni. Jay sta studiando, ma improvvisamente una telefonata misteriosa lo fa correre verso la stazione… ma non per partire. Campus, nato da un’idea originale di Chiara Lubich​, si ispira a fatti realmente accaduti come gli attentati terroristici a Madrid e arriva sulle scene dopo anni di ricerca contenutistica e artistica.
Lo spettacolo è la testimonianza di come oggi le città siano contenitori di pesanti contraddizioni, che vanno dal degrado alla delinquenza, dalla droga alla corruzione, ma anche luoghi di presenza di un riscatto, grazie a cittadini “attivi” che si riappropriano di spazi di solidarietà, di umanità, di fraternità. Campus parte dalla considerazione del fatto che una società unita non si realizza annullando le differenze, ma affrontando le sfide e rimboccandosi le maniche per costruire rapporti autentici. Nei due giorni precedenti lo spettacolo, il Gen Rosso preparerà ben 150 giovani studenti di alcune scuole superiori catanzaresi in 6 workshop​, dalla danza al canto, dal teatro alla comunicazione, in una dinamica di lavoro all’insegna della compartecipazione, dell’armonia e della creatività.
Le attività previste dal progetto “Italia Per” avranno il loro momento clou nella rappresentazione del musical, in alcune scene del quale avverrà un innovativo intreccio tra il Gen Rosso e i giovani artisti, che condivideranno lo stesso prestigioso palco cittadino davanti al pubblico delle grandi occasioni. Fine di questa iniziativa di incontro con gli studenti (e attraverso loro con la città tutta) è che il forte messaggio di dialogo racchiuso in Campus venga amplificato e reso ancora più attuale, educativo e incisivo, anche per la diretta presenza in scena di giovani diventati a loro volta “ambasciatori” di un messaggio vitale per la società, che possa in seguito permettere di aprire piattaforme d’incontro e confronto, in una visione che interpella tutte le componenti della società. Quando il dialogo si fa progetto di vita quotidiana, anche attraverso l’arte e la musica, inizia davvero la speranza di un mondo migliore, più giusto, più fraterno.
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta