TURISMO, FILARETI: CARIATI CRESCIUTA IN QUESTI ANNI SERO: SONO STATO E SARÓ MILITANTE E DIALOGANTE TRENTO: RIORGANIZZEREMO MACCHINA COMUNALE

TURISMO, FILARETI: CARIATI CRESCIUTA IN QUESTI ANNI SERO: SONO STATO E SARÓ MILITANTE E DIALOGANTE TRENTO: RIORGANIZZEREMO MACCHINA COMUNALE CARIATI (Cs) – Sabato 7 Maggio 2011 – Turismo, basta con la teoria della “vocazione turistica”! Cariati è già una città turistica. La Bandiera Blu, conquistata per 2 anni di seguito, grazie all’impegno dell’esecutivo guidato da Filippo SERO, ha già fatto registrare un aumento sensibile delle presenze turistiche. Questo dato è certo ed è noto a tutti gli operatori del settore. A ciò si aggiunga una programmazione turistica e culturale che ha di fatto destagionalizzato la proposta e la capacità turistica cariatese. Per consolidare questi risultati storici, e per continuare ad infrastrutturale la città, serve confermare senza indugi il buon governo di Filippo SERO. È questo, tra gli altri, il messaggio principale emerso al partecipatissimo comizio della lista Viviamo Cariati Insieme, svoltosi ieri in Piazza Cooperativa sul Lungomare durante il quale sono intervenuti: Pasquale CURIA, Cosimo MANZO, Rocco Michele AGAZIO, Leonardo MONTESANTO, Leonardo TRENTO e il candidato a Sindaco Filippo SERO. A spiegare in dettaglio il grande risultato ottenuto dal governo guidato da Filippo SERO in tema di turismo, è stato il giovane candidato Giovanni FILARETI. “La continuità amministrativa –ha sottolineato Rocco AGAZIO- è un’esigenza concreta avvertita da tutti per offrire garanzie di sviluppo durevole della nostra comunità”. “Possiamo mettere in moto la storia –ha detto Leonardo MONTESANTO- e scrivere una pagina politica nuova per Cariati. La stabilità è una condizione essenziale per operare, quindi bisogna portare avanti questo progetto politico”. Ci sono tutte le condizioni –ha detto Leonardo TRENTO– affinché questo progetto politico possa essere riconfermato per altri cinque anni. Bisogna riorganizzazione la macchina comunale. Non saranno anni facili a causa del federalismo fiscale. Dobbiamo stabilire –ha continuato- la tassa di soggiorno. Concordare con gli operatori turistici quale può essere la migliore soluzione per l’applicazione della tassa di soggiorno che non grava sui cittadini di cariati, ma mette in condizioni di contribuire ai servizi che trovano a cariati. Siamo pronti a gestire in maniera autonoma il problema rifiuti gestendoci il servizio da soli senza le grandi città, avendo un nostro impianto qui a disposizione, impianti di recupero che favoriscono la differenziata e recuperano il 95% dei rifiuti,è a questo che vogliamo puntare”. “Abbiamo sempre lavorato –ha detto Filippo SERO- seguendo il lavoro di squadra. Sono sempre stato un Sindaco militante a dialogante. Un sindaco è militante quando non rifuge dalla piazza e dal confronto, seppur difficile con i cittadini. Cariati non è la stessa di 5 anni fa, è migliorata. Chiediamo continuità, assicuriamo stabilità e capacità di governo. La sdemanializzazione dei terreni –ha continuato– avviene non a caso, proprio nel momento in cui noi abbiamo il nuovo Piano Strutturale Associato. Potremmo allargare la zona turistica e finalmente rendere quei terreni, fermi da sempre, fruibili per lo sviluppo turistico. Ci sono altri procedimenti in itinere che sono iniziati e vogliamo portare avanti. Cariati ha un’occasione storica, dopo due commissariamenti si può dare una prospettiva di futuro migliore”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta