Truffa ai danni dell’Inps

Un uomo per sedici anni avrebbe riscosso indebitamente la pensione da invalido

Un uomo per sedici anni avrebbe riscosso indebitamente la pensione da invalido.

Protagonista della vicenda è una persona di Roccabernanrda nel crotonese.

L’uomo è stato denunciato dai militari della Compagnia di Petilia Policastro per truffa ai danni dell’Inps.

Indagini e pedinamenti avrebbero consentito agli inquirenti di accertare che l’uomo ha percepito per circa sedici anni una pensione mensile di invalidità al cento per cento, con il riconoscimento dell’ulteriore contributo per il diritto di accompagnamento.

Riscuotendo indebitamente una somma quantificata complessivamente in 153.000 euro circa.

Lo stesso simulando disturbi psichici ed altri problemi, sin dall’anno 2000 ha prodotto certificazioni sanitarie non veritiere inducendo in errore l’Inps.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta