TRE GIORNI PASSITO, PROVE TECNICHE DI ALBERGO DIFFUSO

TRE GIORNI DEL PASSITO, prove tecniche di ALBERGO DIFFUSO. Esperimento riuscito! Hanno aperto e spolverato le proprie case; quelle del centro storico, normalmente chiuse e abbandonate; anche la biancheria da letto, fresca di bucato, è stata messa a disposizione dalle famiglie, per ospitare al meglio atleti ed accompagnatori, in questi giorni a SARACENA per il TROFEO DELLE REGIONI. 300 posti letto. Nei B&B, negli agriturismi e nelle abitazioni private, tutto esaurito per l’evento sportivo nazionale. Un’autentica cittadella dello sport, a cielo aperto, dove le salite e discese della kasba, con le gradinate, le strettoie, i vicoli ed i “vutant” hanno rappresentato il percorso all’interno del quale orientarsi per arrivare al traguardo, nel minor tempo possibile, della gara che ha dato ieri, venerdì 23 agosto, ufficialmente il via alla TRE GIORNI DEL PASSITO. Centro storico. Un percorso insolito, ma che è piaciuto a tutti. Dagli atleti veneti, i più numerosi, a quelli lucani, i più vicini; dai trentini, campioni in carica del TDR, ai laziali, agli emiliani, ai piemontesi fino ai calabresi che per la categoria esordienti hanno portato a casa la soddisfazione del podio con Piergiuseppe FIORE, Leo GAGLIARDI e Federico SICILIA. Apprezzamento anche dal presidente della FISO Mauro GAZZERRO e dai big dell’orienteering nazionale ed internazionale presenti all’evento calabrese: Lucia CURCIO, campionessa italiana nella categoria Sprint, Emiliano CORONA atleta professionista del Gruppo Sportivo Forestale; e Pin ROLAND, orientista veneto classificatosi ai campionati mondiali di WMO all’undicesima posizione e che ha portato alla scoperta del territorio, della montagna, ma anche del mare, in 72 colleghi orientisti. C’erano anche loro nella colorata e divertita parata che da Piazza XX SETTEMBRE, al termine della seguitissima gara commentata, per le telecamere di RAI SPORT da Pietro ILLARETTI, dal consigliere FISO Sandro PASSANTE e dal trentino Aeron GAIO, il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI e l’assessore provinciale Biagio DIANA hanno guidato per le strade del centro storico, fino all’AUDITORIUM degli ORTI MASTROMARCHI, dove si sono tenute le premiazioni. I risultati sono disponibili sul sito TREGIORNIDELPASSITO.IT SPORT e non solo. Protagonista anche l’enogastronomia. Tutti in piazza, dopo l’evento sportivo per gustare la salsiccia accompagnata dalle verdure di stagione, la pasta fatta in casa preparata al momento ed il Moscato di Saracena, presidi SLOW FOOD. Oggi ci si sposta in montagna, a 1315 metri sul livello del mare, a Novacco, per il secondo giorno del TROFEO DELLE REGIONI. Numeri da record. Sono 581 le partenze che taglieranno il nastro del via. (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta