STRESS CORRELATO AL LAVORO : Che fare?

STRESS CORRELATO AL LAVORO : Che fare? Contrariamente a quanto comunemente credono alcuni, lo stress non è una malattia, ma una modalità fisiologica di adattamento soggettivo. In condizioni particolari la risposta agli stimoli può divenire disfunzionale (distress). Quando tale evenienza avviene (o si amplifica) in occasione di attività lavorative si parla di stress lavoro correlato. Secondo l’attuale scadenza del DLgs 81/2008, entro il 1 Agosto 2010 i datori di lavoro dovranno aver valutato lo stress correlato al lavoro attestandolo nel DVR aziendale. E’ da sottolineare che il target di riferimento per la valutazione dello stress non è il singolo lavoratore, ma il benessere organizzativo nel suo insieme. Partendo da queste considerazioni, seguendo le disposizioni normative già emanate e le linee guida diffuse, EHSirt ha sviluppato un percorso per la valutazione basato sia su dati oggettivi (FASE 1) che, qualora necessario, su dati soggettivi (FASE 2). Inizialmente si acquisiscono e valutano indicatori oggettivi che la letteratura associa allo stress da lavoro con l’ausilio di check list forniti dal Datore di lavoro in collaborazione con il Responsabile ed gli Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione, il Medico Competente ed il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e i restanti attori (Responsabile del Personale, Capi Reparto, lavoratore/i esperto/i per anzianità e /o competenze, ecc.). Elaborando i dati si ottiene una stima del rischio, suddiviso in categorie: basso – medio – alto. In funzione del livello stimato si procede agli interventi successivi, piani di miglioramento, ulteriori verifiche, … La somministrazione dei questionari e la successiva interpretazione da parte di personale qualificato porta ad un aggiornamento della valutazione e l’individuazione dei possibili casi critici su cui intervenire. Al termine della valutazione, nell’ottica di miglioramento del benessere organizzativo, vengono individuate delle misure di miglioramento secondo le aree di indagine. Affrontare la problematica dello stress occupazionale non rappresenta soltanto un obbligo formale, ma favorisce lo sviluppo aziendale aumentando l’organizzazione, diminuendo gli infortuni e i conflitti in favore di un clima migliore. (FONTE:EHSirt®)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta