Stagione teatrale 2014-2015: Finalmente ci siamo! Ad annunciarlo, il coordinatore artistico Dr Cataldo Perri.

Finalmente ci siamo! dopo tante peripezie burocratiche e difficoltà di ogni genere avremo la nostra stagione teatrale che sarà presentata ufficialmente mercoledi 17 dicembre nello stesso teatro ai cittadini ,alla stampa e a tutti i mezzi di informazione! Grazie a tutti i compagni di viaggio che hanno reso possibile il raggiungimento di questo prezioso obbiettivo . In particolare grazie al Sindaco Filippo Sero all’avv. Assunta Trento, al dinamico e generoso Taluzzo,a Michele Caligiuri, alla compagnia Talìa, ad Olga Kisseleva dell’associazione Italia Russia, a Cataldo Santoro (ANC) a Fortunato Russo,a Giuseppe Donnici , Tonino Versace, a Peppino Cufari a Virginia Marasco alla Pro Loco, All’associazione Amadeus . a Giuliana Greco a Tonia Mingrone Ad Assunta Maria Trento ad Achiropita Spagnolo a Sergio Lobello e a Giuseppe Gallina e ai tanti sponsor che vorranno supportare la stagione teatrale. Cariati Dicembre 2014 Parlare di teatro e di cultura in un momento storico così marcato da una profonda crisi economico-sociale e da una imponente emigrazione di ritorno, potrebbe sembrare fuori luogo, quasi blasfemo. Ma è proprio in questi momenti bui che l’arte, la cultura devono diventare fiammelle nella notte, le nostre bussole di riferimento per immaginare e trovare risposte alle tante sfide del nostro difficile tempo. Il recente appello del sottoscritto e di alcune associazioni culturali locali per dare nuova linfa al teatro cittadino, ha avuto una pronta e sensibile attenzione da parte dell’amministrazione comunale. La stessa attenzione sembra serpeggiare nella nostra comunità insieme alla consapevolezza che il destino del nostro teatro dipende soprattutto da una assunzione di responsabilità collettiva. In una Italia dove molti cinema e teatri storici chiudono sembra quasi paradossale che un piccolo paese della Calabria possa resistere e difendere la vita del suo giovane teatro ,fucina di sogni e di cultura. Noi ci crediamo! Perché crediamo che il teatro e la cultura in generale non devono essere vetrine di sterile esibizionistica erudizione ma strumenti indispensabili per la trasformazione ed il miglioramento della società. Sulla scorta di questa direttiva il cartellone della stagione 2014-2015 sarà una vetrina anche per le compagnie ed artisti che in questo territorio hanno investito energia e speranze. Apprezzeremo inoltre alcuni spettacoli di elevato valore professionale che hanno convinto i critici più accreditati ed hanno ricevuto riconoscimenti prestigiosi nazionali ed esteri. Saranno organizzati laboratori per le scuole e proposti spettacoli pregni di leggerezza ed ironia popolare ma anche alcuni dal forte impegno etico –civile ,perché l’arte e la cultura devono essere costantemente in prima linea per combattere contro il razzismo, la cultura mafiosa e dell’illegalità in generale. Crediamo inoltre che il teatro debba diventare l’agorà cittadina dove allestire anche mostre di varie forme d’arte. Aprile e maggio saranno poi i mesi dedicati alla lettura ed al mondo dei libri ed avremo come ospiti prestigiosissimi scrittori. Il nostro teatro avrà una forte connotazione sociale infatti tutti gli utili che si ricaveranno dalla stagione teatrale saranno investiti per migliorie strutturali e tecnologiche del teatro stesso e per altre iniziative benefiche e di utilità sociali. Se tutto il territorio, le associazioni, gli intellettuali , i semplici cittadini remano nella stessa direzione il nostro teatro si salverà e con esso la speranza del nostro riscatto. Nel quarto secolo avanti Cristo i nostri antenati magno greci, precursori della civiltà occidentale, la prima cosa che costruivano erano i teatri. Dopo duemila anni di storia ,nei momenti di crisi, le prime opere che si lasciano morire sono i teatri e tutte le iniziative culturali. Se vogliamo essere degni del nostro glorioso passato ed avere speranza in un dignitoso futuro dobbiamo assolutamente aver rispetto dell’arte e dei teatri ,perché la cultura non si mangia ma solo essa orienta le scelte fondamentali della nostra vita. Il coordinatore artistico Dr Cataldo Perri

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta