SCALA COELI: Desertificazione politica imbarazzante! 

La desertificazione politica lungo la quale, Scala Coeli, sta attraversando questa ennesima campagna elettorale, prima del voto “settembrino” per le le politiche ‘22, è francamente imbarazzante!

Tutti gli schieramenti in lizza, anche in questa tornata, hanno deciso di “glissare” sui centri minori e non perché le passate legislature hanno, qui, risolto i problemi (acuitisi nel frattempo) ma semplicemente perché, e diciamocelo molto francamente, noi ed i paesi equivalenti al nostro, non siamo interessanti; per dirla in “politichese”: non rientriamo nei loro target! Nel linguaggio del popolo, noi, per questi nostri futuri e sconosciuti rappresentanti, contiamo zero!

Emblematica è l’immagine nella quale si vede il “compito in bianco” consegnato dai vari schieramenti politici che, ad una settimana dal voto, hanno lasciato, immacolati, gli spazi a loro assegnati!

Eppure in parlamento si affannano a “pensare” a provvedimenti in favore dei “piccoli borghi” e quasi si stracciano le vesti dai lori scranni, dalle loro nicchie, in lunghi interventi a favore dei piccoli Comuni che nemmeno conoscono o che conoscono solo “per procura”!

“Questi fantasmi”, di defilippiana memoria, ci ingannano coi loro doni notturni per poi provare a rubarci “la moglie” e noi ne siamo quasi contenti!

Grande ed indimenticabile Eduardo, quando impareremo a sentire il “fieto del miccio?

Antonio Loiacono 

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta