SANDRA SAVAGLIO TESTIMONIAL CALABRIA GIOVANE

SANDRA SAVAGLIO TESTIMONIAL CALABRIA GIOVANE OTTO TORRI A SCOPELLITI: SUPERIAMO LA FASE GATTUSO PROMOZIONE REGIONE, SUPERARE ERRORI FATTI NEL PASSATO ROSSANO (CS), Giovedì 16 Settembre 2010 – Sandra SAVAGLIO nuovo testimonial della Calabria giovane e migliore per una prossima, utile campagna di comunicazione in Italia ed all’estero, superando – anche in termini di immagine – errori fatti in passato. È quanto propone al Presidente Giuseppe SCOPELLITI l’Associazione Europea OTTO TORRI sullo JONIO, con sede a Rossano. Nel condividere e sostenere l’intelligente e nuova iniziativa del governatore di avviare un rapporto di ascolto e di collaborazione con la giovane astrofisica calabrese e cosentina famosa ed apprezzata in tutto il mondo, lo storico sodalizio, promotore del Meeting Euromed, chiede pubblicamente a SCOPELLITI di rompere ogni indugio in merito. Si superi la “FASE GATTUSO” con quello spot (COME TO CALABRIA) sostanzialmente ingannevole rispetto ai turisti europei, inglesi in modo particolare e si passi alla “FASE SAVAGLIO”, dalla calcio- idolatria (che non vuol dire affatto sport o promozione del movimento fisico) alla promozione del merito, della ricerca scientifica, dello studio inteso come sacrificio personale per raggiungere un obiettivo, delle migliori intelligenze calabresi oggi esiliate all’estero. Sandra SAVAGLIO non ha bisogno di essere raccomandata, in tutti i sensi: c’è, si è fatta da sola, ha studiato in Calabria e lavora in Germania, presso il “Max Planck Insitut” di Monaco, facendo parlare di sé e della sua terra natale per i risultati raggiunti, per i meriti ed anche per il metodo di ricerca, promozione e coinvolgimento dei giovani nel suo lavoro. La scelta della passata giunta regionale è stata da noi giudicata un errore il giorno dopo l’ufficializzazione. Non c’entra la nostra stima e l’apprezzamento, che restano immutati, per le qualità, sportive ed umane di Rino GATTUSO il cui impegno anche sociale, a Corigliano ed in Calabria, nessuno potrebbe mai mettere in discussione. La responsabilità sociale dimostrata da GATTUSO è semmai da imitare. E tuttavia riteniamo che sia e debba essere un altro, oggi, il messaggio meritocratico e responsabile, ma anche turistico, col quale far camminare, anzi tutto tra i giovani calabresi e poi in Italia ed all’estero, l’immagine di una Calabria che sa e vuole cambiare il proprio destino.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta