SALVATI CHIEDE AL SINDACO IL CONSIGLIO COMUNALE

Il capogruppo di “Insieme al Popolo” vuole discutere e deliberare su: 1) Esenzione dal Pagamento IMU sugli immobili concessi in Comodato D’uso Gratuito ai Familiari 2) Approvazione P.C.S. (Piano Comunale di Spiaggia) 3) Redazione P.S.A. (Piano Strutturale Associato) 4) Servizi Comunali Cariati, 14 novembre 2013 – Sergio Salvati nella qualità di Capogruppo del Gruppo consiliare “Insieme al Popolo”, sente l’obbligo di formulare l’istanza per senso di responsabilità, pur essendo consapevole che per Statuto comunale e Regolamento per il Funzionamento del Consiglio comunale è necessario almeno un quinto dei consiglieri per chiedere la convocazione del Consiglio comunale. Il Capogruppo di “Insieme al Popolo”, Sergio Salvati, scrive inoltre che la richiesta non viene indirizzata direttamente al Presidente del Consiglio perché resterebbe certamente disattesa così come è avvenuto per tutte le sue precedenti legittime domande di convocazione della Conferenza dei Capigruppo. Salvati chiede al Sindaco di volersi attivare per convocare il Consiglio comunale per discutere e deliberare sui seguenti punti: 1) modifica al Regolamento per la disciplina dell’imposta propria – IMU, approvato con delibera del Consiglio comunale n. 49 del 29.10.2012, nella parte riguardante la definizione di “unità immobiliare adibita ad abitazione principale” (art. 10), prevedendo in tale fattispecie anche gli immobili concessi in comodato d’uso gratuito ai familiari e da questi utilizzati come abitazione principale, con susseguente esenzione dal pagamento dell’IMU, in applicazione di quanto previsto dalla Legge di conversione del D.L. 31 agosto 2013, n. 102 (cd. “Decreto IMU”). 2) approvazione P.C.S. (Piano Comunale di Spiaggia), strumento indispensabile per valorizzare il nostro litorale rispettando l’ambiente e di vitale importanza altresì per l’economia locale, costituendo il turismo estivo una delle principali fonti di reddito non solo per gli imprenditori del settore ma anche per i numerosi dipendenti e le loro famiglie, oltre che per l’indotto. 3) redazione P.S.A. (Piano Strutturale Associato), strumento urbanistico fondamentale per lo sviluppo e la gestione del territorio, la cui mancata approvazione, da diversi anni, contribuisce ad aggravare ulteriormente la crisi in cui versa il settore edilizio. 4) servizi comunali (viabilità, illuminazione pubblica, spazzamento, servizi cimiteriali, servizio idrico, cinema teatro, ecc..), spesso inesistenti e, comunque, carenti. Il Capogruppo di “Insieme al Popolo”, Sergio Salvati, conclude con la speranza che tale richiesta venga accolta, trattandosi di tematiche ritenute prioritarie per i cittadini e meritevoli di essere approfondite attraverso un confronto serio, leale e costruttivo all’interno del Consiglio Comunale, massimo organo istituzionale con funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del comune.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta