RIFIUTI,SINDACO SARACENA:SEQUESTRO BUCITA E’ DANNO PER TUTTI

RIFIUTI,SINDACO SARACENA:SEQUESTRO BUCITA E’ DANNO PER TUTTI DICHIARAZIONE DEL SINDACO M.A. GAGLIARDI RILASCIATA ALL’ANSA ALLE ORE 16,45 (ANSA) – SARACENA (COSENZA), 23 DIC – Il sindaco di Saracena, Mario Albino Gagliardi, non approva il sequestro preventivo della discarica di Bucita di Rossano e chiede di visionare gli atti della Procura della Repubblica per rilevare in sede civile una eventuale rivalsa nei confronti della Regione Calabria. A tale proposito Galiardi si e’ recato nella Procura di Rossano dove gli e’ stato riferito che poteva visionare quanto richiesto presso nel Comune di Rossano. Gagliardi ha cosi’ incontrato il sindaco di Rossano, Franco Filareto, con il quale ha discusso dei danni provocati a tutto il comprensorio dal sequestro della discarica di Bucita. ”Il comune di Saracena – ha detto Gagliardi – e’ il primo in Calabria ad essersi dotato, a spese proprie, del sistema di tracciabilita’ telematica dei rifiuti con conseguente raccolta differenziata. Noi siamo in grado di stabilire attraverso un’apposita apparecchiatura quante famiglie effettuano la raccolta differenziata. Ed e’ per questo che la chiusura della discarica di Bucita ci mortifica come Comune eccellente nella raccolta dei rifiuti. Non solo: la necessita’ di scaricare in questo periodo a Siderno comporta per noi, che viviamo a centinaia di chilometri di distanza, costi insopportabili, viste le spese affrontate per dotarci del sistema di tracciabilita’ dei rifiuti”. Gagliardi si e’ detto disponibile ”ad ogni iniziativa anche congiunta con gli altri sindaci del comprensorio purche’ si giunga ad una soluzione che non mortifichi piu’ il Comune di Saracena”. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta