PREMIO SPINELLI A GIORGIO NAPOLITANO. DAL MFE PER IMPEGNO EUROPEISTA

CONTRIBUTO OTTO TORRI SULLO JONIO

Giorgio NAPOLITANO, presidente emerito della Repubblica e presidente onorario dell’ISPI, ha ricevuto venerdì 22 gennaio il premio “ALTIERO SPINELLI” per il suo impegno europeista.

Il riconoscimento, conferito dal presidente del Movimento Federalista Europeo Giorgio ANSELMI (già direttore di diverse edizioni della Scuola estiva in management dell’identità nell’ambito del Meeting Euromed di Rossano promosso dall’associazione Otto Torri sullo Jonio) alla presenza del Capo dello Stato Sergio MATTARELLA e del presidente del Senato Pietro GRASSO, ha premiato la perseveranza e la lealtà alla causa europea del presidente Napolitano in molti passaggi cruciali della sua vita politica. In particolare, Napolitano si è adoperato affinché l’Italia fosse accolta da subito nell’area Schengen, ha partecipato ai lavori che avrebbero portato all’approvazione della Carta dei diritti fondamentali e al Trattato Costituzionale e, da Presidente della Repubblica, è stato un attore chiave per garantire la stabilità del nostro paese durante una crisi politica ed economica che avrebbe potuto trascinarlo fuori dall’Unione monetaria.

Nel suo discorso, Giorgio NAPOLITANO ha invitato tutti a reagire al “vilipendio continuato” dei risultati ottenuti dal processo d’integrazione e a “non avallare nessun catastrofismo perché se la costruzione europea dovesse vacillare, noi europei saremmo ai margini della comunità internazionale”.

Il PREMIO SPINELLI rappresenta un importante riconoscimento dell’opera di sostegno al processo di integrazione europea che Giorgio Napolitano continua tuttora anche in qualità di presidente onorario dell’ISPI promuovendo e partecipando a iniziative di dialogo quali l’Italian–German High Level Dialogue o incontri con i principali protagonisti della politica europea.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta