Orgoglioso di Tommaso Claudi

Tommaso Claudi che è stato immortalato mentre aiuta un bimbo afghano spaventato dalla folla

La tragedia dell’Afghanistan ci sta toccando un po’ tutti. Difficile del resto non dare peso ad un dramma di tale livello internazionale. Comunque fa molto piacere, e dobbiamo esserne orgogliosi, di apprendere che in loco ci sono diplomatici italiani che stanno facendo la differenza nelle operazioni di evacuazione di concittadini e afghani dal loro Paese.

Parlo di Tommaso Claudi che è stato immortalato mentre aiuta un bimbo afghano spaventato dalla folla. Lui indossava un giubbotto antiproiettile ed un elmetto a tracolla e si è inginocchiato per raccoglierlo dalle braccia di un uomo che gielo porge: spaventato e in lacrime. 

È stato immortalato in alcuni scatti diventati virali sui social. Lui è il Console italiano a Kabul – tecnicamente è il Secondo Segretario nella Cancelleria Consolare -. È arrivato nel gennaio 2019 a Kabul come secondo segretario commerciale. Compirà 31 anni il prossimo 30 agosto e non intende ritornare prima in Italia. 

Infatti, il suo unico obiettivo è quello di mettere in sicurezza all’aeroporto di Kabul quante più persone possibili. Di strappare uno dopo l’altro dalla catastrofe afghana ogni innocente. Sta andando davvero molto oltre il suo dovere istituzionale.

Grazie Tommaso! Fieri di avere un uomo delle istituzioni del tuo valore morale e spessore umanitario. Seppure solo con il pensiero siamo al tuo fianco e ci emoziona tanto quanto stai facendo sul campo per un popolo che soffre.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta