N. ABRUZZESE: “Amo questo Territorio”

In Calabria ho i miei affetti, le mie radici, le mie speranze e i prossimi orizzonti.

In Calabria ho imparato, dalla mia famiglia e dalla vita, il rispetto per l’uomo e la natura, senza mai perdere di vista la passione per la libertà.

Preannuncio che al termine del mio impegno associativo, scenderò in campo per occuparmi della cosa pubblica, perché non voglio più vivere in una Calabria governata da forze immature e da uomini legati ai cosiddetti “poteri forti”.

So che possiamo farcela e, insieme con i molti cittadini del territorio che mi dimostrano quotidianamente vicinanza e fiducia, c’è la faremo.

La speranza e di riuscire a realizzare questo cambio di rotta, con tutte le forze democratiche che sentono il dovere civile di offrire alla Calabria ed al territorio una alternativa credibile.

La vecchia e la nuova classe politica calabrese, tranne una piccolissima rappresentanza, non è stata capace di dare quel cambio di passo a questo territorio martoriato ed abbandonato.

Mai come in questo momento il Territorio, la Calabria e l’Italia, che giustamente diffida di profeti, salvatori e politicanti di professione, ha bisogno di persone con la testa sulle spalle con esperienza consolidata, creative ed innovative, capaci di dare una mano e far rinascere questa Calabria e questo Territorio.

Persone che nella vita hanno dato dimostrazione di essere dedite al lavoro e che non hanno mai utilizzato la politica per fini personali.

Per poter compiere questa nuova scelta di vita, ho bisogno ancora una volta della vicinanza della mia famiglia e degli amici che sono sicuro non mancherà.

E’ finito il tempo di “delegare” è iniziato il tempo della “responsabilità”.

Nicola Abruzzese

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta