MUORE SANGUINETI, UN MAESTRO DI VITA

MUORE SANGUINETI, UN MAESTRO DI VITA RICORDO PERSONALE DI DAMIANO MONTESANTO “IMMENSAMENTE GRATO AL POETA DELL’AVANGUARDIA” Cariati, Mercoledì 19 Maggio 2010 – “Grande intellettuale, spirito libero, maestro di vita”. E’, questo, il ricordo personale che, del Poeta Edoardo SANGUINETI, scomparso nella mattinata di ieri (Martedì 18), fa Damiano MONTESANTO, docente presso il Liceo Scientifico “Stefano Patrizi” di Cariati e già Sindaco della Città. <>. Il poeta dell’avanguardia si è spento a 79 anni. – Edoardo SANGUINETI era esponente di punta del Gruppo ’63, autore teatrale, saggista, critico letterario e studioso di Dante. Si è sentito male ieri (Martedì 18), a casa; ricoverato all’ospedale di Sampierdarena è stato operato per un aneurisma presistente che improvvisamente ha ceduto. Operato nell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, poche ore dopo l’intervento il Poeta è stato stroncato da una crisi cardiaca. Per verificare se non ci sono stati errori nell’assistenza medica, il pm Patrizia PETRUZZIELLO ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti, ha fatto sequestrare la cartella clinica, e ordinerà presto l’autopsia. – Docente di letteratura italiana all’Università, SANGUINETI fu consigliere comunale poi deputato come indipendente nelle liste del Partito Comunista. Giovedì 20 Maggio era atteso a Palazzo Ducale per inaugurare il Festival del pensiero comico. “Nel mercato planetario – è scritto nel suo ultimo intervento pubblico – far ridere è arma di potere. E’ meglio scrivere di riso che di lacrime, perché ridere è ciò che è proprio dell’uomo”. Sulla poesia, tre anni fa, SANGUINETI scriveva: “In cinquant’anni molte cose sono profondamente cambiate, la poesia è cambiata, ma non è cambiato il compito dei poeti, quello di disegnare il profilo ideologico di un’epoca”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta