M. J. CALIGIURI: Morra ha offeso i malati oncologici, ha offeso i calabresi e soprattutto le donne

Ogni forma di attacco personale, quindi non direttamente riferito all’attività politica, è da condannare sempre e, soprattutto quando è caratterizzato da sfumature inopportune o sessiste.

Esprimo piena solidarietà all’On.le Catia Polidori, per i commenti di degenerazione verbale ricevuti sulle pagine social, in seguito al video nel quale si evidenziava la grande figura di Jole Santelli e, si reagiva contro le indegne parole espresse dal Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra.

Mi permetto di suggerire all’on.le Morra di dimettersi, perchè ha offeso i malati oncologici, ha offeso i calabresi e soprattutto le donne. E, tornando ai commenti sessisti ricevuti dalla Coordinatrice Nazionale di Azzurro Donna, evidenzio con chiarezza, che tali atteggiamenti necessitano di un elevato senso della misura e di buon esempio, specialmente se giungono da simpatizzanti di una parte politica avversa. Il confronto politico, anche aspro è senz’altro legittimo in democrazia: gli insulti no.

Auspico che molto presto si proceda ad una condanna nei confronti dei fautori di simili inaudite e vergognose azioni violente.

Maria Josè Caligiuri

Coordinatrice Regionale di Azzurro Donna Calabria

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta