L’incontro esterno con il PRASAR di mister Lanciano, non si presenta agevole per il collettivo del presidente Sabatino Tosto

L’incontro esterno col PRASAR non si presenta certamente agevole per il Cariati, anche perché la compagine di mister Lanciano è su di giri per il brillante periodo di forma che sta attraversando, reduce da due importanti vittorie. Il conto alla rovescia per il Cariati segna – 8; pertanto, ad avviso di molti esperti la partita per il primo posto ormai, a rigore di logica, è una questione soltanto tra URIA 2000 e Sant’Anna, entrambe al comando della classifica generale. “Non dobbiamo pensare alla classifica, ammonisce l’esperto tecnico Vincenzo Filareti rivolto ai suoi ragazzi, ma giochiamo senza fare calcoli, al termine del campionato in corso tireremo le le nostre conclusioni. L’importante,prosegue il trainer Filareti, in quest’ultima fase del campionato è restare alle spalle del tandem di testa per poi lanciare lo sprint finale”. L’intero collettivo nella giornata di venerdì 14 marzo ha svolto la sua regolare rifinitura. Dei punti perduti in queste ultime due partite (la prima in trasferta col Botricello e poi in casa con la pericolante Pro Mesoraca) sono venuti due deludenti pareggi. Il presidente Sabatino Tosto rimpiange solo l’opaca prestazione interna espressa con la Pro Mesoraca. ”L’appannamento delle ultime due settimane, in special modo quella interna con la compagine di mister Lanciano, dopo una corsa tanto lunga, ci può stare. Nei giorni scorsi, prosegue il massimo dirigente del Cariati Calcio, ho rivisto, durante la preparazione, una squadra nuovamente determinata e vogliosa di imporsi; il gruppo ha capito alcune sbavature e sa bene che nella trasferta con il PRASAR è vietato sbagliare. Tutti sono determinati a cancellare la grigia prestazione di domenica scorsa sul terreno di casa con il collettivo del Pro Mesoraca”. ”Sappiamo che non sarà facile vincere, ammette l’esperto allenatore Vincenzo Filareti” E allora? Si chiedono diversi fans. ”Dobbiamo giocare da Cariati Calcio. Il nostro collettivo è forte e ben compatto se gioca semplice e in velocità, sostiene il presidente Sabatino Tosto, ed è quello che io e soprattutto il tecnico Filareti chiediamo ai nostri calciatori, nulla di più. Coralmente la compagine deve vincere sul campo. In settimana il mister ha lasciato capire che nella trasferta con il PRASAR forse cambierà qualcosa”. Nessun adeguamento rispetto al gioco ed alle caratteristiche dell’avversario? “Non possiamo adattarci, argomenta mister Vincenzo Filareti, non almeno più di tanto, alle caratteristiche delle squadre che andiamo, di volta in volta, ad incontrare: ci snatureremo e sarebbe un grave errore”. Sulla formazione che scenderà in campo, il tecnico Vincenzo Filareti non si è voluto pronunciare.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta