CULTURA, CALIGIURI: SAVERIO LA RUINA PER LA QUARTA VOLTA MIGLIORE ATTORE ITALIANO DI TEATRO

CATANZARO (27.12.2012) – “Saverio La Ruina si conferma uno dei più bravi attori di teatro italiani. Un esempio che dimostra che la Calabria stia esportando cultura attraverso i suoi talenti e le sue iniziative”. Con queste parole l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha commentato il suo quarto Premio UBU assegnato a Milano all’attore di Castrovillari. Il premio Ubu e’ stato creato dal critico ed editore teatrale Franco Quadri, recentemente scomparso. Dopo quelli assegnati a “Dissonorata” nel 2007 (Migliore attore italiano e Migliore testo italiano) e a “La Borto” nel 2009 (Migliore testo italiano) questa volta è stato “Italianesi” a regalare all’artista calabrese l’ennesima affermazione nel più ambito dei riconoscimenti del teatro italiano. Se aggiungiamo a questi il Premio Speciale UBU 2010 assegnato al Festival Primavera dei Teatri, arriviamo a quota cinque. I Premi Ubu 2012, giunti alla trentacinquesima edizione sono stati consegnati a Milano presso il “Piccolo Teatro” in una serata presentata da Gioele Dix e Maria Amelia Monti. I Premi Ubu sono, articolati in dodici categorie: dallo spettacolo dell’anno al miglior regista, dalle scenografie ai migliori attori, dai testi drammaturgici ai premi speciali fino al miglior spettacolo straniero rappresentato in Italia. “Il lavoro culturale di Saverio La Ruina e della compagnia “Scena Verticale”. – ha detto Caligiuri – e’ costantemente apprezzato e sostenuto dalla Regione Calabria, tanto che non a caso, tra l’altro, i primi “Stati Generali del Teatro in Calabria” sono stati organizzati nel giugno del 2011 proprio a Castrovillari in occasione delle manifestazione di “Primavera dei teatri”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta