L’OSPEDALE E’ STATO ELIMINATO –

Sconcerta il silenzio assordante di palazzo Venneri; sconcerta la mancanza di indignazione, di intraprendenza, di lotta da parte di chi ci rappresenta; a proposito : perché dal 01 ottobre del 2010 fino al 30.03.2012 è calato il sipario sulla vicenda? sconcerta la mancanza di strategia accompagnata da un’azione apatica, inerte, pusillanime, portata avanti da evirati cantori, voci bianche della politica locale; sconcerta guardarsi attorno e ritrovarsi in un contesto senza “tensione “, senza senso di appartenenza, senza alcuna volontà di rivendicare i diritti primari; sconcerta ritrovarsi in una comunità tenuta “unita” dal nulla, senza servizi, spazi pubblici fruibili e con un solo dato inoppugnabile….lo spopolamento!!! sconcerta dovere assistere a continue “debacle” nella indifferenza della collettività : perdite di finanziamenti, opere pubbliche a rischio di realizzazioni, dimissioni di dirigenti comunali sottaciute, sparizioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani durante la stagione estiva, pagamenti di tributi incassati e mai riversati nelle casse comunali , falsificazioni reiterate di bilanci, equilibri e patti di stabilità, richiami pressoché mensili della Corte dei Conti ….. GIOVANNI FALCONE diceva “ il codardo muore ogni giorni, chi ha coraggio muore una sola volta”.. ERNESTO GUEVARA diceva “ chi combatte può perdere chi non combatte ha già perso”; ERGO: ABBIAMO PERSO L’OSPEDALE SENZA COMBATTERE FINO IN FONDO.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta