Il Rotary club di Cariati ha organizzato una giornata dedicata alla prevenzione dell’ictus.

 
Domenica 29 si è svolto a Cariati  il “Rotary-no ictus“, evento volto a sensibilizzare la popolazione sulla importanza della prevenzione di una malattia che in Italia è la prima causa di invalidità e la terza causa di morte. 
L’evento è stato organizzato dal Rotary club di Cariati guidato dalla Presidente Giuliana Greco e coordinato dal dott. Tommaso Spina. All’evento, a titolo totalmente gratuito, hanno anche partecipato i cardiologi Nicola Cosentino e Angelo Mingrone, i dottori Sinibaldo Iemboli e  Michele Caligiuri, la tecnica Loredana Paola e  l’operatrice Lucrezia Russo. Inoltre alla perfetta riuscita dell’evento hanno contribuito  il prof. Giuseppe Cufari, la dott.ssa Gianfranca Vulcano e la stessa Presidente Giuliana Greco. In poco più di 3 ore l’ottima organizzazione ha permesso a più di 40 pazienti di poter effettuare la misurazione della pressione arteriosa, l’ecg, l’ecocolordoppler dei tronchi Sovraortici ed in un numero più limitato anche la misurazione della glicemia e della colesterolemia.  
 
Ogni paziente ha ricevuto una cartellina con i relativi referti e consigli su come migliorare il proprio stile di vita e prevenire la malattia, da esibire ai propri medici di famiglia, che hanno dato un fondamentale contributo alla ottima riuscita dell’evento.  I dati sanitari raccolti verranno inviati, in maniera anonima, al centro di raccolta dati per la loro elaborazione. Questo lavoro infatti permetterà di conoscere meglio una delle più gravi piaghe che affligge il cosiddetto mondo civilizzato. 
Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta