Il delegato al personale non condivide il comportamento politico della minoranza

Al centro dei commenti politici della cittadina l’intervista pubblica rilasciata dal consigliere di maggioranza del comune di Cariati Leonardo Trento, delegato al personale ed assessore provinciale all’Urbanistica e al Territorio. Consensi da parte dei cittadini per quanto concerne la rimodulazione della struttura organizzativa della macchina burocratica con il precipuo intento di razionalizzare le risorse umane dell’Ente, migliorandone l’efficienza e la qualità dei servizi. L’esponente politico Trento, nel suo intervento ha partecipato di aver istituito un ufficio economato-provveditorato che servirà da centro unico di acquisto. Il delegato al personale ha toccato, nel suo intervento, la nota vicenda del mercato ittico. Per quanto concerne la realizzazione dell’opera si e detto fiducioso, in quanto i lavori procedono velocemente e saranno ultimati in tempo utile. La realizzazione del mercato ittico, ha precisato Trento, darà una svolta positiva alla precaria economia del territorio, imperniata particolarmente sulla tradizionale attività della marineria. Altra argomentazione toccata da Trento riguarda la vicenda giudiziaria di Palazzo Chiriaci, che come si ricorderà la magistratura ha disposto otto avvisi di garanzia indirizzati a politici e tecnici. Il delegato al personale ha garantito che in breve tempo l’opera sarà fruibile dalla collettività, nonostante il solito gioco dei rappresentanti della minoranza che gradiscono la politica della denunzia. Trento afferma che l’opera è stata completata e non riesce a comprendere i provvedimenti giudiziari nei confronti del sindaco, del suo vice e di un assessore. Sarebbe stato necessario, ad avviso di Trento, accertamenti mirati ad accettare la realtà dei fatti. “Siamo in un Paese, puntualizza Leonardo Trento, dove si preferisce infangare un intera giunta, accusandola come un covo di inquisiti”. Leonardo Trento si augura, quanto prima la nomina di un perito per l’accertamento dei fatti nella loro reale dimensione. Nell’intervento di Leonardo Trento non manca una stilettata per il Commissario straordinario ai rifiuti:” Siamo davanti ad un fallimento annunciato dopo ben 15 anni di sperpero di denaro pubblico che sta causando un grave danno ambientale”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta