I VOLUMI DI VIZZA GRADITI A BERGOGLIO

In quale luogo della Calabria, avuto avesse egli il nascimento, per diligenza praticate, non abbiamo saputo invergarlo. Egli è certo però, che fu dalla nascita dotato d’un alto, e perspicace ingegno, ed atto ad apprendere qualsisia scienza la più difficile. Imperciocchè imparò la lingua latina, la Filosofia, la Teologia, la Medicina, ma la Chimica fu mai sempre la sua diletta. In questa applicò tutto il suo talento, consumando le sostanze del suo non troppo pingue patrimonio per rinvenire la maniera di trasmutare i metalli. Ma questo fu un difetto scusabile in un Uomo Filosofo, desideroso di rinvenire la verità di queste cose, che si revocano in dubio. Proccurò bensì unire assieme quante opere Chimiche potè egli rinvenire, e pubblicolle per mezzo delle stampe. – Si parla di “Giano LACINIO, alchimista francescano del Cinquecento” e dell’identità di un cirotano illustre raccontata nelle pagine scritte da Francesco VIZZA ricercatore e dirigente del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Il volume è stato donato ieri, mercoledì 11, dal Sindaco Mario CARUSO e da Don Giovanni NAPOLITANO, a Papa FRANCESCO che ha particolarmente apprezzato l’omaggio della comunità di Cirò. Il volume dedicato a Giano LACINIO, francescano e chimico come Papa BERGOGLIO, conosciuto dallo stesso, è stato consegnato insieme al vino, all’Astrolabio in memoria di Lilio, allo sciannacheddo d’argento simbolo dell’identità vitivinicola cirotana, e all’icona del cirotano San Nicodemo, queste ultime realizzate dall’orafo Mimmo COZZA. C’era anche VIZZA all’udienza generale alla quale hanno partecipato i 150 fedeli della comunità parrocchiale di Cirò, nella gremita Piazza San Pietro in Vaticano ed il Corpo Bandistico Città di Cirò con le musiche dirette dal Maestro Vincenzo SALITURI. L’opera di VIZZA, pubblicata per i tipi di Laruffa Editore, sarà presentata in occasione della 3° Giornata Regionale del Calendario in memoria di Aloysisu Lilius, in programma dal 19 al 21 Marzo prossimi, VENERDÌ 20 . Nel corso della tre giorni dedicata alla scienza e alla cultura, alle ORE 19.30, presso il PALAZZO DEI MUSEI, in Piazza della Repubblica nel centro storico, saranno inaugurate le SALE del MUSEO intitolato a GIANO LACINIO. – (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta