DANZE E CANTI INTERNAZIONALI, HANNO FATTO TRASCORRERE UN POMERIGGIO SPECIALE, AGLI OSPITI DELLA RSAM DI CARIATI.

L’ AVO Giovani di Cariati ha organizzato uno spettacolo di danze tradizionali della Romania, della Colombia e dell’Italia in collaborazione con l’ associazione “Euromania” di Rodica Ciacco, rumena la quale vive, con la sua famiglia, da molti anni in Italia. Ospite d’onore è stata Marleny Balaguera Leal, direttor artistico della compagnia sperimentale di balli colombiani, “ZAITE'”. Durante una lezione di ballo, ha conosciuto alcune volontarie dell’AVO di Cariati e come azione lodevole per il loro operato, insieme a Rodica , ha voluto regalare un pomeriggio festoso e originale agli ospiti dell’RSAM di Cariati ed a tutto il personale sanitario. Secondo Marleny la “cultura del ballo è più arcana di ciò che la gente pensa, perché germina dalle profondità dell’anima; favorisce la formazione globale dell’essere umano ed è pura magia”. E’ questa magia è stata portata nell’ RSAM di Cariati a coloro che si trovano a dover convivere, quotidianamente, con un delicato momento della propria vita, come la demenza senile, l’ Alzheimer, l’abbandono e altre malattie. Dopo una breve nota introduttiva da parte di Rossella Scigliano , presidente dell’AVO di Cariati, lo spettacolo è stato presentato dalla presidente dell’AVO giovani di Cariati Rossella Graziano. Il pubblico, composto dai pazienti, dal personale ospedaliero, dai volontari ha partecipato con interesse, attenzione e ha gradito con molti applausi lo show. E’ stato anche un bellissimo momento d’integrazione sociale: varie culture internazionali che si sono esibite nella danza, intervallati da dolci melodie cantate da Lonella, bella voce rumena, hanno dato prova di come si possono costruire “ponti” che uniscono e che elevano l’animo umano verso i sentimenti più nobili custoditi nel cuore dell’uomo, come è la solidarietà e l’amore verso il proprio simile. Difatti la nostra cara maestra Marleny ha sottolineato che “un artista che compone musica, che canta, che balla non impugnerà mai un’arma”. L’AVO giovani di Cariati già protagonista di molte iniziative che si sono svolte negli anni precedenti, sarà sempre portatrice di una gioia che nasce solamente dall’armonia, figlia dell’unità, con nuovi progetti in arrivo, soprattutto a Natale. Ed infine tutti i volontari AVO ringraziano di cuore tutto il personale medico e infermieristico per la loro partecipazione e per averci dato una mano nella realizzazione di questo evento. Rossella Scigliano

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta