CULTURA, CALIGIURI INCONTRA I RAPPRESENTANTI DEL TEATRO CALABRESE

L’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha incontrato ieri mattina a Catanzaro i rappresentanti del Teatro Calabrese. Nel corso dell’ incontro, richiesto dai firmatari del documento dell’agosto scorso, sono stati affrontati i temi più rilevanti che riguardano il settore. Caligiuri ha introdotto la riunione informando dell’intenzione di verificare la possibilità di rifinanziare le legge regionale di riferimento e di prevedere politiche specifiche nella prossima programmazione 2014-2020. L’Assessore ha poi ricordato le numerose iniziative svolte in questi ultimi tre anni: dall’indizione degli stati generali sul teatro alla costituzione delle residenze, dal restauro dei teatri alla prosecuzione del Magna Grecia Teatro Festival, dal finanziamento di numerose manifestazioni agli eventi storicizzati di settore. Complessivamente nel triennio 2010-2013 sono state indirizzate risorse consistenti verso il teatro. Sono quindi intervenuti Nino Racco, che ha illustrato la necessita’ dell’incontro, le criticità del settore e il documento redatto, chiedendo un confronto permanente per lo sviluppo del teatro calabrese. Sulla stessa linea gli interventi di Fabio Valenzi, Settimio Pisani e Antonello Antonante. In particolare, oltre all’importanza della legge regionale sul teatro e della prossima programmazione europea, sono state richiesti l’istituzione di uno sportello di assistenza burocratica, il coinvolgimento nella definizione della programmazione comunitaria e incontri periodici per verificare l’andamento delle attivita’ teatrali. L’Assessore Caligiuri, che era assistito dai dirigenti Armando Pagliaro e Giulia De Tommaso e dal funzionario Tiziana Cumbo, ha ribadito la massima e concreta disponibilità per affrontare e dare rilancio alla cultura e al teatro in Calabria. Il prossimo incontro operativo si terra’ con il dirigente della programmazione regionale Paolo Pratico’.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta