CONSUMO DI FARMACI: La calabria nei primi posti in Italia.

Secondo il rapporto 2012 dell’Osservatorio sull’uso dei medicinali in Italia, redatto dall’Agenzia italiana del farmaco, la Calabria consuma 21,2 confezioni di medicinali pro capite, risultando tra le Regioni con i più alti utilizzi- Nello specifico, per quanto riguarda gli antibiotici, la ricerca evidenzia un consumo per la Calabria pari a 26,6 dosi giornaliere ogni mille abitanti. Un livello di consumo tra i più elevati del paese, anche se in leggero calo pari allo 0,6% rispetto al 2004, che pone la regione al terzo posto assoluto. Il consumo di antibiotici meno elevato è stato registrato in Liguria e in Friuli Venezia Giulia. La Calabria primeggia anche nel consumo di antiacidi e antiulcera con 100,5 dosi ogni mille abitanti, seconda anche in questo caso alla sola Sicilia. La regione in punto allo stivale ospita anche un popolo notevole di diabetici, risultando la seconda regione per consumo di medicinali antidiabetici. Medaglia d’argento, infine, alla Calabria anche nel consumo di antinfiammatori con una media di 36,1 dosi ogni mille abitanti, ben 14 dosi in più rispetto alla media nazionale. Quindi, su otto categorie di farmaci complessivamente analizzate nel rapporto, in quattro casi la Calabria figura tra i maggiori consumatori e in nessun caso, invece, figura tra le regioni con il consumo più basso. Infine, se si va ad analizzare poi la spesa per i farmaci convenzionati la Calabria scende dal podio dei più spendaccioni ma per poco. Infatti, il livello di spesa si fissa a 223,0 euro ad abitante, posizionando la regione al quarto posto dopo Sicilia, Campania e Sardegna. Classifica capovolta se si va ad analizzare la spesa pro capite, sostenuta dai privati che vede, vista la spesa pubblica elevata, la Calabria posizionarsi nelle parti basse della classifica con 96,2 euro per abitante contro i 122,9 della Liguria.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta