Conclusa con successo la prima edizione del Presepe vivente nel borgo

UNA BELLA INIZIATIVA DI GRANDE VALORE CULTURALE,OLTRE CHE RELIGIOSO

di Franco Liguori, storico

___________________________________________________________________

Ieri sera, 25 dicembre 2021, il meraviglioso centro storico di Cariati, il caratteristico borgo medievale recintato da mura quattrocentesche che tanto piace ai turisti che hanno l’opportunità di visitarlo, con le sue tipiche viuzze e piccoli slarghi, i suoi stretti vicoletti e le sue antiche case, purtroppo in gran parte disabitate, ha fatto vivere alle numerose persone intervenute alla manifestazione del Presepe vivente nel borgo , ottimamente organizzata dall’affiatato gruppo parrocchiale S.Michele Arcangelo, guidato dal dinamico parroco Don Gino Esposito, momenti di grande emozione. Il classico scenario presepiale, con tutte le “tipicità cariatesi”, era tutto rappresentato, dal recinto dei pastori con le bianche pecorelle al pascolo all’officina del fabbro e alla bottega del vasaio; dalle lavandaie intente a sciacquare i panni nelle caratteristiche tinozze di legno ai pescatori seduti vicino alla loro barca e intenti a riparare le reti; dalla massaia che prepara il pane, impastando la farina nella “maìdda” agli  interni delle modeste case di una volta, di un tempo “antico”, che soltanto quelli di una certa generazione ricordano ! Il tutto ben armonizzato, anche con qualche scena di vita di epoca più recente, come la casa del pittore intento a raffigurare sulla tela i bei panorami di Cariati.

E, infine, la bellissima Grotta della Natività, allestita nell’atrio dell’antico Palazzo Cristaldi di Via Fiorentini, che conserva ancora il suo portone ligneo settecentesco !  Veramente ogni angolo del borgo ha avuto la sua visibilità e la sua esaltazione, rinascendo, come d’incanto, a nuova vita, sia pure per una serata, una serata tutta speciale !  Una volta, in Calabria, i poveri presepi che in ogni casa venivano allestiti per la gioia dei più piccini, avevano davvero il potere di restituire agli uomini l’innocenza perduta.

La manifestazione del Presepe vivente nel borgo, ha fatto rivivere miracolosamente ai numerosi visitatori presenti, il segreto incanto del presepe, così ingiustamente, in questi confusi tempi odierni di globalizzazione, anche culturale, messo in discussione, insieme allo stesso Natale più in generale !   Sono  iniziative come questa che bisogna mettere in piedi, in diversi periodi dell’anno, se vogliamo valorizzare il nostro centro storico, renderlo più attrattivo e più turisticamente frequentato, anche fuori dai mesi estivi ! L’apertura del Museo di Palazzo Chiriaci e il recupero dell’ex Palazzo Vescovile, da anni in stato di abbandono e di degrado, potrebbero dare una grossa spinta alla rinascita, una buona volta, del nostro bellissimo borgo !  Speriamo che il prossimo 2022 ci porti finalmente qualche novità importante in merito !

Nota

Un plauso e un doveroso ringraziamento va al direttore del sito-web Cariatinet, Cataldo Formaro, sempre attento a documentare gli eventi belli di Cariati, che, ancora una volta, non ha mancato di far arrivare ai Cariatesi  sparsi in diversi luoghi d’Italia e d’ Europa,  con un suo puntuale video, il filmato in diretta della riuscita manifestazione del Presepe vivente nel borgo.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta