CARIATI. IL COMUNE: NUOVA INIZIATIVA PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

COMUNICATO STAMPA N. 58 – FONTE: COMUNE DI CARIATI (Cs) – 6.5.2022

SOCIALE, OK AL PIANO NON AUTOSUFFICIENZA

PER RESIDENTI AMBITO. DOMANDE ENTRO IL 20 MAGGIO

CARIATI (Cs), venerdì 6 maggio 2022 – Sociale, ampliare e consolidare il sistema di offerta domiciliare nei percorsi di cura o d’intervento socio assistenziale e socio sanitario nei confronti di persone con disabilità gravi. Sono, questi, gli obiettivi sottesi al Piano di Intervento per la non Autosufficienza, attivato nei giorni scorsi. I destinatari della misura di solidarietà possono presentare istanza per la concessione del servizio entro venerdì 20 maggio.

È quanto fa sapere il Sindaco del Comune di Cariati – Capofila Ambito Territoriale n. 2 ASP Cosenza Filomena Greco esprimendo soddisfazione insieme all’assessore alle politiche sociali ed al welfare Rosaria Bianco per questa nuova iniziativa di concreto supporto alle famiglie in difficoltà.

Possono presentare istanza per la concessione del servizio, i residenti nel territorio dei comuni dell’Ambito Territoriale Sociale N.2 (Cariati, Bocchigliero, Campana, Mandatoriccio, Pietrapaola, Scala Coeli e Terravecchia) che necessitano di assistenza per l’impossibilità a compiere gli atti quotidiani della vita e che non siano ricoverati in istituti, nonché anziani in età pensionabile non autosufficienti o autosufficienti ma che vivono soli, con difficoltà di ordine relazionale, sanitario o sociale ed infine malati terminali, o soggetti con temporanea inabilità privi di un’adeguata rete di supporto familiare.

La domanda di ammissione deve essere redatta, in carta semplice e sottoscritta a pena la nullità della stessa, mediante il modello presente sull’albo istituzionale ed indirizzata a: Comune di Cariati – Capofila Ambito Territoriale N. 2 ASP Cosenza – Piazza R. Trento – 87062 – Cariati (CS) e dovrà essere inviata esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo: protocollo.cariati@asmepec.it., entro e non oltre venerdì 20 maggio.

I posti saranno assegnati secondo i criteri determinati dalle linee guida del Fondo di Non Autosufficienza 2014/2015 (FNA) e, se il numero delle domande d’iscrizione al servizio sarà superiore al numero dei posti disponibili, sarà predisposta un’apposita graduatoria di accesso.

Nello specifico, gli interventi si articolano nelle seguenti aree: aiuto e coinvolgimento per il governo della casa ed aiuti atti a favorire e/o mantenere l’autosufficienza nell’ attività giornaliera. Il servizio potrà essere erogato per un minimo di 2 e fino ad un massimo di 10 ore settimanali per 5 giorni, dal lunedì al venerdì, per 6 mensilità.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta