Cariati, centro storico, progetto di una rampa di accesso per disabili 

Fervono idee e progetti volti alla valorizzazione e promozione dell’antica cittadella di Cariati. Il neo cittadino delegato alla sua cura, Aldo Fortino, non perde tempo e continua con la sua ineguagliabile passione a sfornare sempre nuove iniziative, che vanno in tale preziosa direzione. 

Dopo la “ripresa” del decoro urbano dello storico monumento, dedicato ai caduti delle guerre, si è passati a ipotizzare e, quindi, progettare ex novo una rampa di accesso finalizzata a facilitare la percorribilità dei disabili lungo la salita che porta alla gelateria Fortino. 

Un progetto che ha la sua importanza e funzionalità, rendendo così autonomi i portatori di disabilitá e anziani. Di sicuro, il progetto, che muove i primi passi affinché siano accolte le opportune autorizzazioni di natura tecnica, rappresenterà un adeguamento importante per la fruibilità di tutti del borgo antico. 

Infatti, la cultura è un patrimonio di tutti e dev’essere per tutti. Migliorare l’accessibilità all’immenso patrimonio culturale del centro storico di Cariati è un obiettivo importante, che va perseguito con tutte le forze disponibili e le collaborazioni volontarie possibili. 

La rampa per soggetti diversamente abili sarà progettata per renderla perfettamente inserita nell’eleganza e importanza dello storico contesto urbano circostante, grazie all’uso di soluzioni e materiali consoni al suo rispetto. 

E’ una questione di libertà, di estensione delle possibilità di vivere appieno la propria esistenza superando i vincoli e le barriere anche di natura fisica, che compromettono lo stato di salute dei cariatesi e dei turisti in visita al centro storico. 

Infine, per ridurre gli effetti della presenza della rampa, l’intervento sarà predisposto con una struttura a basso impatto. Il tutto per migliorare la funzionalità generale del luogo, al fine di dare dignità ai suoi fruitori.

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta