CALOVETO. AVVISI DI PAGAMENTO RUOLO IDRICO POCO TRASPARENTI

Mò basta!

Iniziamo dalla “esortazione” finale con la quale termina il manifesto dell’opposizione consiliare di Caloveto, la quale chiede all’Amministrazione di Piazza dei Caduti con quali strane alchimie sono stati generati gli avvisi di pagamento relativi al servizio idrico integrato per anno 2021.

Le contestazioni riportate sul pamphlet affisso sui muri del comune jonico, partono da una voce economica che contribuisce alla formazione della somma totale dell’avviso di pagamento: “SPESE DI SPEDIZIONE € 6,00”!

Tutti gli avvisi di pagamento del tributo comunale, si stanno consegnando a mano, aperti e senza la minima attenzione alla privacy: in piazza, porta a porta, ecc. e tanti senza l’opportuna, quanto indispensabile, notifica necessaria per assicurare la sua finalità che è quella di garantire che ad un determinato soggetto sia stata fatta pervenire una copia dell’atto notificato !

Quindi a che pro quel balzello da sei euro?

Nel manifesto “griffato” dall’opposizione, diversi sono gli interrogativi che vengono formulati.

I competitors della giunta Mazza, chiedono lumi sulla SOGERT, la società di Grumo Nevano (NA) che riscuote i tributi per il Comune di Caloveto, e sul perché spetta al Comune mandare tali avvisi e non alla società, come espressamente riportato sul contratto stipulato in data 11/11/2020 che, tra  le altre cose, prevede uno sportello della SOGERT, all’interno del palazzo municipale con proprio personale :” uno sportello che non esiste -si legge, ironicamente, sul manifesto- e se non esiste paghiamo anche questo? “.

Gli strali di “PSI” e “Cambia Caloveto” (firmatari del foglio) raggiungono in maniera critica anche la formattazione dell’avviso di pagamento :” …mancano i riferimenti alle fasce di consumo -scrivono- il costo del singolo metro cubo ed il dettaglio sul costo della depurazione” adducendo ad una scarsa trasparenza dell’avviso medesimo.

Auspicandosi un’amministrazione comunale :” capace, efficiente e meno arrogante” nell’ascoltare i problemi dei cittadini, l’opposizione spera in una spiegazione da chi di dovere ed in una “ristampa degli avvisi senza costi aggiuntivi illegali”!

Antonio Loiacono

Print Friendly, PDF & Email

Hits: 0

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta