CALCIO: Un Cariati senza punti anche contro l’Aprigliano

Foto di Lino Malara

Aprigliano 1 – Cariati 0

Marcatore : 23’ Stlillittano

Note : Espulso al 25’ Campana per proteste

Aprigliano: De Marco 6, De Rose 7, Cipparrone7,  Merenda 7, Lepore 7, Parco 7, Tignanelli 7, Sacchini 7, Stillittano 8, ( 98’ Federico), Nicoletti7, Ruffolo 7 (65’Fiumara9. All: Domanico

Cariati: Perini 6, Lonetti 6, Caniglia 6, Melingeni 6, (46’ De Fine), Lappanese, Scarpello 6, Coman 5,5

(35’ Rinzelli), Filareti 6, Izzo 6, Sifonetti 6,5, Campana 4. All: Filareti

Arbitro: Lenti di Paola 5

LUIGI MARIANO
LUIGI MARIANO

Terzo insuccesso per i ragazzi di Vincenzo Filareti che hanno tentato sino al 90’ di gioco di raggiungere il pari, nonostante che dal 25’ del primo tempo sono rimasti in inferiorità numerica a causa dell’espulsione dell’attaccante Antonio Campana, reo di aver rivolto qualche parola di troppo al direttore di gara, il paolano Lenti.

La formazione del  Cariati è parsa, ancora una volta, pallida copia della terribile matricola che lo scorso anno gettava, settimana dopo settimana, il cuore oltre l’ostacolo. I ragazzi del presidente Lorenzo Scigliano, costretti sino dal 23’ minuto a rincorrere il risultato e dal 25’, persino in inferiorità numerica per l’espulsione, alquanto affrettata dal direttore di gara, il signori Lenti di Paola, non  danno la sensazione di poter giocare alla pari contro la formazione del tecnico Domanico, in quanto evanescenti e privi di attaccanti di peso.

Si sapeva, per le note traversie che hanno portato alla composizione della nuova società sportiva in prossimità dell’inizio di campionato, che sarebbe stata un’annata difficile ed irta di difficoltà per la composizione del nuovo organico. Il lavoro per il tecnico Filareti e per la nuova dirigenza, composta da persone competenti e decise a qualsiasi sacrificio pur di rialzare le sorti sportive della cittadina di cariati, inizia in questi giorni. Partita con maggiore prevalenza dell’Aprigliano che sblocca il risultato al 23’ con il centravanti stillittano che, ricevuto un invitante assist dal centrocampista Nicoletti batte con un potente sinistro il pur bravo Perini.

Nella ripresa il Cariati, pur in inferiorità numerica, reagisce buttandosi in avanti alla vana ricerca del pari che avrebbe meritato di raggiungere per l’impegno e la determinazione impressi alla gara. Le dignitose  prestazioni di Perini, Scarpello, Caniglia, De Fine e del centrocampista Sifonetti hanno tenuto sino  al novantesimo minuto di gioco in allarme la tetragona retroguardia locale, venendo a vanificare gli sforzi del collettivo biancazzurro.

Va precisato che la nuova formazione di mister Filareti è un collettivo molto rinnovato rispetto a quello dell’annata 2015-2016 e privo di esperienza adeguata. Si rende necessario, alla riapertura del mercato nel mese di dicembre, l’acquisto di un buon centrocampista nonché di un attaccante estroso e di peso se si vuole vedere un Cariati vincente e conseguentemente una più che dignitosa salvezza.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta