CALCIO: L’ASD CARIATI porta a casa una splendida vittoria,con una magistrale e spettacolare rete del suo capitano Giuseppe Matera.

Taverna 0 Cariati Calcio 1 Marcatore: 76’ Patera Giuseppe Taverna: De Marco 6,5, De Luca 6, Mirante 6, Colosimo 6, Mustari 6,5, Rizzo 6, Pristerà 6, Puleo 6,5, Piccoli 6, Cariati 6, Folino 6,5. All: Dardano Cariati: Curatolo 6, Astro 6, Russo L.6, Montesanto 6,5, Risoleo 6, Scarpello 6, Bria 6, Apicella 6,5, Covello 6, Torchia 6. All: Cosentino Antonio Arbitro: Gigliotti di Cosenza 5,5 Il Cariati dei copresidenti Rocco Tosto e Giancarlo Greco ha dato vita ad una gara disputata a viso aperto che si è conclusa con la sesta vittoria consecutiva stagionale. Nulla da fare, dunque, neppure per la terribile matricola del Taverna che, al termine dei 90’ di gioco intensi, spettacolari ed esaltanti di capovolgimenti di gioco, ha dovuto cedere l’intera posta alla capolista Cariati che continua imperterrita il suo splendido cammino. Sesto successo, dunque, per i ragazzi di mister Antonio Cosentino, con primato solitario. La “ terribile“ matricola del Taverna fatica alquanto ad arginare l’azione offensiva del Cariati che trova in Risoleo in giornata, davvero, di grazia. Il collettivo ospite, dopo una gara attenta e giudiziosa, concretizza al 76’ la sua splendida vittoria con una magistrale e spettacolare rete del suo capitano Giuseppe Matera. Inutile il disperato forcing della compagine di casa, in quanto la tetragona retroguardia della capolista ha retto con sufficienza il vano tentativo degli uomini di mister Dardano per giungere ad un sospirato pareggio. Patera e compagni, al termine dei novanta nevralgici minuti di gioco, si godono, finalmente, il primato in solitudine, in attesa di giocare domenica prossima un’altra contesa di intensa spettacolarità contro l’emergente Botricello, quarta forza del campionato. Si fa a gara, a fine partita, per gettare acqua sul fuoco dei facili entusiasmi. Però la sincerità di Filomena Greco, uno dei massimi esponenti del Cariati Calcio, colpisce quando ammette : “Pensavo che l’inizio di campionato fosse più in salita”, dà l’esatta misura delle porte che si stanno aprendo al Cariati calcio. Il primo posto in classifica apre, dunque, grandi prospettive a capitan Giuseppe Patera e compagni, in quanto il collettivo gira come un orologio svizzero, nonostante che il tecnico stia sposando la linea del basso profilo. ”Dobbiamo, afferma decisamente mister Antonio Cosentino, continuare a lavorare con umiltà, non voglio cali di concentrazione, volare troppo alti potrebbe avere l’effetto contrario. Sono contento perché vedo che la squadra mette in pratica la domenica tutto quello che proviamo durante la settimana, ma non bisogna mai abbassare il livello di attenzione. Non pongo limiti a condizione che si mantengano la stessa voglia di vincere e la stessa intensità mostrata finora”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta