Venerdì sera in cattedrale a Rossano, sono stati ordinati diaconi i giovani Domenico Simari e Fra Giovanni Aitollo

Per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell’Arcivescovo Giuseppe Satriano, venerdì sera in cattedrale a Rossano, sono stati ordinati diaconi i giovani Domenico Simari e Fra Giovanni Aitollo (Ofm). Il primo, originario di Caloveto, ha compiuto gli studi teologici presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore mentre Fra Giovanni proviene dall’iter formativo proprio dell’Ordine francescano ed appartiene alla Provincia dei Sette Martiri di Calabria. Nell’omelia l’Arcivescovo Satriano (per lui si trattava delle prime ordinazioni) dapprima ha sottolineato la particolarità della giornata rifacendosi sia alla coincidenza con il giorno delle apparizioni dell’Achiropita che alla festa di Santo Stefano. Invitando, subito dopo, gli ordinandi a seguire proprio gli esempi fulgidi della Vergine e dello steso Santo Stefano. “Per la nostra chiesa – ha detto – è un momento significativo di grazia e di speranza. La Parola ci consegna tre parole forti: Fede, Missione e testimonianza. I nostri auguri – ha aggiunto rivolgendosi a Domenico e Giovanni – diventano preghiera. Lo Spirito Santo vi renda annunciatori della Parola che salva.”

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta