CALCIO: LA SOCIETA’ COMINCIA A MUOVERE I PRIMI PASSI PER IL PROSSIMO CAMPIONATO

Dopo cinquanta giorni senza calcio giocato, in casa del Cariati si sta organizzando la prossima stagione calcistica, che vedrà la compagine del presidente Sabatino Tosto disputare il campionato di promozione. Tra poco, meno di venti giorni, si dovrà tornare a sudare in vista della preparazione relativa al prossimo campionato. Ecco perché il massimo dirigente del sodalizio biancazzurro ha convocato per fine settimana un’assemblea pubblica allo scopo di definire il ruolo che dovrà recitare il Cariati nel prossimo campionato di promozione. L’assemblea è aperta, precisa il patron del Cariati Sabatino Tosto, agli sportivi della cittadina e del comprensorio, agli imprenditori, ai professionisti e a quanti hanno a cuore i colori del Cariati Calcio, soprattutto ora che la compagine di casa è pervenuta, dopo anni di assenza, nel campionato di promozione, per modulare i programmi in base in base a quelle che saranno le prospettive di impegno e di investimento. La dirigenza biancazzurra chiederà, tramite il presidente Sabatino Tosto, di non essere lasciata da sola ad affrontare il pesante impegno che attende l’attuale società sportiva, ma auspicherebbe di essere sostenuta soprattutto dalle forze sane che la cittadina attualmente esprime nonché da un buon numero dell’ambiente sportivo. Evidente che l’entusiasmo suscitato dalla vittoria del campionato di prima categoria, tonificato maggiormente dal prestigioso titolo di Campioni regionali conquistato dagli Allievi e dalle convocazioni di validi elementi nelle rappresentative regionali di Giovanissimi e degli Allievi non potrà che agevolare questo percorso brillante,tendente ad amplificare positivamente l’interesse verso la compagine biancazzurra,ma è altrettanto evidente che il programma futuro del Cariati dipenderà anche dal grado di coinvolgimento degli sportivi della cittadina. Un incontro, quello indetto per fine settimana, che si spera possa avvenire secondo i criteri ed i canali di sviluppo che l’organizzazione del prossimo campionato di promozione richiede. “La società non ha perso tempo, ci ha dichiarato il presidente Sabatino Tosto, ha già provveduto a riconfermare Vincenzo Filareti, tecnico vincente, serio e preparato, per realizzare un campionato dignitoso: ci vogliamo salvare, prosegue il patron del Cariati, ma anche toglierci qualche splendida soddisfazione. Per mettere in atto ciò, ripartiamo con la stessa intelaiatura del trascorso campionato. La struttura c’è, ci sono i giovani emergenti e c’è gente di esperienza e non dimentichiamo che quattro dei nostri ragazzi Fabio Ioele, Cataldo Pirito, Antonio Russo e Mattia Paparo sono stati chiamati in rappresentativa. Ciò non fa che confermare che quest’anno è stato un anno importante, che si è lavorato bene e che intendiamo proseguire sulla stessa strada per il campionato 2015/2016. Presidente si è pensato ad un ampliamento della società? Certamente, anzi colgo l’occasione per invitare gli sportivi della cittadina a darci un tangibile contributo: ne abbiamo necessità per concretizzare meglio il nostro lavoro”. Ad avviso dell’attuale dirigenza il Cariati non ha bisogno di rivoluzione, ma di innesti mirati sul piano UNDER e su qualche over, in particolare in attacco, a prescindere dalla riconferma o meno del goleador Raffaele Apicella, affermatosi con 35 reti quale capocannoniere del girone. Non è necessario spendere tanto per mantenersi nel campionato di promozione, anche se la categoria impone dei costi che non può sempre affrontare una sola famiglia: quella del presidente Sabatino Tosto che, pur sempre, rimane un fervente appassionato ed un vero passionale del mondo del calcio cariatese.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta