CALCIO: Con la doppietta di Apicella, il Cariati vince e guadagna la vetta.

Brutium 1 – Cariati 2 Marcatori : 31’ Apicella, 43’Ponzio, 81’ Apicella Brutium : Gardi 6,5, Vommaro 5,5, Scarlato 6, Esposito 5 (93’ Scaramuzzo s.v.), Ponzio 6, Napolitano 6 (92’Sammarco s.v.9, Martire 6,5, (57’ Reda), Attanasio 5, Viteritti 6, Caruso 6,5, Principato 6,5. All: Nocito. Cariati : Straface 6,5, Tranquillo 6, Castrignanò 6, De Giacomo 5, Graziano 7, Scarpello 7, Fazio 6,5, Ferrentino 6 (65’ Blaconà 6), Apicella 7, Torchia 7,5, Campana 6 (75’ Varquez 6,5) All: Vincenzo Filareti. Arbitro : Palopoli di Rossano 6,5 Sul terreno di gioco di Rende paga dazio con il Cariati anche l’emergente compagine del Brutium e gli attesi fuochi artificiali non sono arrivati dalle temute bocche di fuoco di Viteritti-Caruso-Principato, ma bensì dallo scatenato bomber Raffaele Apicella, autore di una splendida doppietta. Due stupende reti e spettacolo da parte degli uomini di mister Filareti; al fischio d’inizio partenza sparata dei ragazzi del presidente Sabatino Tosto, decisi a conseguire un risultato di prestigio e conseguentemente la sesta vittoria stagionale. Già al 5’ i ragazzi di mister Filareti sfiorano il gol del vantaggio con Campana che, dopo essersi liberato dal suo diretto marcatore, tutto solo davanti al portiere avversario manda il pallone alle stelle per troppa precipitazione. Il Cariati non demorde e continua il suo forcing alla ricerca del vantaggio, ma l’imprecisione e particolarmente la foga delle punte vanificano diverse occasioni da rete. Al 31’gli incessanti attaccanti ospiti approdano al primo gol del Cariati: punizione millimetrica del centrocampista Ferrentino che perviene sulla fascia destra al maratoneta Daniele Torchia,il migliore dei 22 in campo, che di tacco a volo smista ad Apicella che con un micidiale destro fa secco il pur bravo portiere locale Gardi. Al 43’,dopo una pronta reazione della compagine di casa,il centrale difensivo Ponzio riporta le sorti della contesa in parità. La ripresa vede ancora il Cariati a macinare gioco e spettacolo. A nove minuti dal termine dell’incontro il centravanti Apicella s’invola verso la porta di Guidi, ma viene falciato in piena area di rigore dal difensore Attanasio. Il direttore di gara decreta la massima punizione che lo stesso Apicella trasforma nel gol vittoria, tra il tripudio dei calciatori ospiti. Due reti, splendida vittoria e primato in classifica generale, seppure in coabitazione dell’Olimpic Acri e dello Schiavonea: tutto secondo copione. A fine gara raggiante il presidente del Cariati. ”Sono ampiamente soddisfatto per la stupenda prestazione dell’intero collettivo, puntualizza a fine gara il massimo dirigente Sabatino Tosto, tutti i ragazzi, continua Sabatino Tosto, hanno dato risposte straordinarie ed hanno dimostrato al tecnico Filareti ed al sottoscritto grande temperamento ed attaccamento ai colori sociali. L’atteggiamento di tutti gli uomini scesi sul terreno di gioco, conclude il presidente Tosto, è stato positivo, autorevole coraggioso e spettacolare dal primo all’ultimo secondo della difficile partita”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta