CALCIO: Battere il Casabona per compiere un ulteriore passo verso la tanto sospirata salvezza; è questo l’obiettivo della Cariatese.

Battere il Casabona per compiere un ulteriore passo verso la tanto sospirata salvezza. Con questo preciso obiettivo la Cariatese del tecnico Franco Caruso nella giornata di domenica due febbraio scenderà in campo, consapevole di affrontare una delle squadre più forti del campionato di prima categoria. I numeri parlano a favore della compagine di Pellizzi e compagni.La squadra del nuovo tecnico Barbuto ha raccolto, sino ad oggi, la bellezza di 25 punti, frutto di ben sette vittorie, di quattro pareggi e sei sconfitte, mettendo a segno ben ventotto reti ed incassandone venticinque. Una buona compagine quella messa insieme dalla società del Casabona che all’apertura del mercato ha voluto regalare ai propri tifosi la classica ciliegina sulla torta, facendo approdare nella compagine del tecnico Barbuto due attaccanti di provato valore quali il goleador Antonio Covello ed il forte tornante Giuseppe Patera, entrambi prelevati dal Cariati Calcio. “Siamo perfettamente consapevoli di essere arrivati in una quotata società ed in una squadra, hanno dichiarato all’unisono Covello e Patera, che farà di tutto per conquistare, quanto prima, la matematica certezza di un posto tra le prime sei squadre del torneo. Siamo motivatissimi e certi di fare bene”. Per quanto concerne la partita, nell’ambito della Cariatese, si registra un clima di ampia fiducia su di un risultato positivo. ”Sappiamo bene che la formazione del Casabona, ha precisato il presidente della Cariatese, l’architetto Giuseppe Matera, è una compagine da prendere con le pinze. A sua disposizione il tecnico Barbuto ha un qualificato organico insieme all’ambizione di poter accedere alla disputa dei play off. Ma la Cariatese, prosegue il massimo dirigente, farà, la sua partita: un risultato positivo sarebbe fondamentale per compiere un ulteriore passo significativo verso l’obiettivo finale della società, che è quello della permanenza nella categoria”. Sulla formazione che affronterà il Casabona top secret da parte del tecnico. Mancheranno il centravanti Fausto Sero, in quanto ancora infortunato, e il centrale difensivo Carmine Russo, a causa di squalifica per doppia ammonizione, due assenze che pesano! Altra eventualità che potrebbe vericarsi sarebbe il rinvio della gara a causa delle proibitive condizioni di tempo, in quanto sulla cittadina di Cariati si sta riversando un vero e proprio nubrifagio, che dura da ben ventiquattr’ore. Ad avviso di molti competenti il terreno di gioco non reggerà e quindi, si prospetta il non espletamento della gara. Tornando all’incontro registriamo una dichiarazione del tecnico della compagine di casa. ”Dobbiamo vincere“. Non usa giri di parole il trainer Franco Caruso. E’ il primo a sapere che la sua squadra è attesa da una partita aspra, spigolosa e difficile, caricata da più giorni non solo per la presenza nel Casabona di due validi elementi di Cariati, quali Covello e Patera, ma soprattutto per l’importanza della posta in palio, che per la Cariatese potrebbe significare un altro passo in avanti verso la matematica salvezza.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta