BONIFICA DISCARICHE E RISPARMIO ENERGETICO

PIETRAPAOLA (Cs), Sabato 31 Marzo 2012 – Circa 4 milioni e 300 mila euro, tra interventi già in atto e da avviare, interessano ed interesseranno la comunità di Pietrapaola nei prossimi mesi. Circa 800 mila euro di investimenti, con fondi regionali, stanno riguardando il Lungomare e la realizzazione di una pista ciclabile, per un importo di 150 mila euro. Analoga cifra è quella relativa ai lavori, già in corso, sulle strade interpoderali. Mentre altre 500 mila euro interesseranno la riqualificazione urbana e lo stesso Lungomare. – A ciò vanno aggiunti gli altri 3,5 milioni di euro circa di fondi POR previsti per la bonifica di due ex discariche, per interventi di risparmio energetico e miglioramento degli ambienti scolastici del plesso di località “Camigliano”. 349.808,48 Euro, questo l’importo assegnato e da gestire con la dirigenza scolastica dell’istituto comprensivo di Mandatoriccio, ai fini della linea d’intervento “Ambienti per l’Apprendimento”. – L’investimento riguarderà la struttura del plesso scolastico di località Camigliano della frazione Marina. – L’approvazione degli studi di fattibilità per la bonifica delle discariche di località VILLARI è di euro 631.218,22, mentre di località Camigliano, ammonta ad euro 2.462.257,70. – Il progetto relativo alle iniziative nel campo del risparmio energetico, prevede la ristrutturazione dell’impianto della pubblica illuminazione, nella zona marina e nel centro storico del Comune, per un importo complessivo pari ad euro 98.631,98. Gli atti procedurali – dichiara il Sindaco VENTURA – sono già in corso. Tuttavia, il tempo per realizzare gli interventi, prima dell’imminente rinnovo del Consiglio Comunale, è limitato. Siamo comunque contenti di essere riusciti ad ottenere questi finanziamenti utili per la comunità. Tra le nostre priorità – continua – vi è stata l’attenzione costante e strategica ai temi della sostenibilità ambientale ed energetica. Si tratta di opportunità ed obiettivi che non possono e non devono conoscere confini territoriali. Necessitavano e necessitano anzi – conclude VENTURA – di essere affrontati con determinazione, costituendo un tema importante per il dialogo tra le amministrazioni, dal livello locale a quello europeo. Con questo approccio, che riteniamo sia di complessivamente responsabilità verso chi governerà domani e verso le nuove generazioni, siamo sereni e soddisfatti nel portare a termine questo mandato.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta