Anacapri: Viva l’Amore! E a Cariati?

Così è stato istallato un cartello raffigurante le sagome di un uomo e una donna con le labbra che si sfiorano

Ecco che in tempi di pandemia, quando tutto deve stare rigorosamente a distanza, viene fuori un gradito invito a darsi un bel bacio. È tempo di riprendere il buon esempio di scambiarsi qualche piacevole effusione, frutto di tanto sentimento. 

Siamo ad Anacapri, secondo Comune in termini di grandezza della famosa Isola dei Faraglioni, dove su al Belvedere del Sognatore, uno dei luoghi più belli e suggestivi dell’Isola Azzurra, un giovane bagnino, Simone Acampora, diventa il protagonista di una bella idea, nonché fautore anche della cartellonistica creativa. 

Così è stato istallato un cartello raffigurante le sagome di un uomo e una donna con le labbra che si sfiorano. A tutto ciò è stata aggiunta una citazione del titolo di una canzone indimenticabile come “Tu sì ‘na cosa grande” e più sotto la scritta “Zona romantica”, con la relativa indicazione per tutti coloro che raggiungono lo splendido belvedere, attraverso l’unica via d’accesso, una scala scavata nella roccia: “Obbligatorio baciarsi”. 

È stato direttamente il giovanissimo Simone che ha disegnato il cartello, ottenendo non soltanto successo in rete, ma soprattutto l’appoggio dell’amministrazione comunale, che ne ha disposto l’apposizione sul Belvedere. Esempi che vanno mutuati, specialmente in questo periodo dove è necessario alimentare i buoni e sani esempi. Quindi, ben vengano le Amministrazioni comunali che puntano a realizzare zone romantiche dopo anni di stancante distanziamento e mascherine. E Cariati ci penserà?!

Nicola Campoli

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta