ALBERGO DIFFUSO, VERSO UNA CARTA DEI VALORI

IL RILANCIO DEI CENTRI STORICI ATTRAVERSO IL PSA. LUNEDÌ 5 NOSTOS FA TAPPA A MIRTO

Turismi e sviluppo sostenibile, un autentico ed efficace rilancio dei centri storici e, attraverso essi, dell’identità dei territori, del loro appeal emozionale e della capacità ricettiva dell’intera area (inclusa quella costiera) non può passare solo ed esclusivamente dalla pur necessaria e strategica riqualificazione e rifunzionalizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato. L’obiettivo finale di rendere l’ospite, di fatto, un cittadino temporaneo del borgo va necessariamente condiviso con tutti gli attori sociali, commerciali ed imprenditoriali. Dal bar all’osteria, dalla bottega al professionista, dall’ufficio pubblico al semplice residente tutti possono e devono concorrere ogni giorno alla realizzazione autentica e progressiva dell’albergo diffuso ed alla sua piena riuscita economica. Sull’esempio positivo di quanto già sperimentato in altre regioni, lo strumento di una carta dei valori, aperta alla condivisione diffusa, può rappresentare una utile ipotesi di confronto per coinvolgere soprattutto la rete economica attuale e potenziale nella costruzione di una destinazione turistica e soprattutto nel renderla competitiva 365 giorni l’anno. 

 

È in questa visione e con questo metodo che l’Esecutivo guidato dal Sindaco Antonio RUSSO vuole condividere con la cittadinanza, in particolare con gli operatori commerciali ed economici locali e territoriali, i dati emersi dal censimento del borgo storico, prima fase prevista dal complessivo progetto NOSTOS – Rete degli alberghi diffusi al quale il Comune ha aderito nei mesi scorsi. 

 

Nel quadro di questa precisa finalità, ma anche per offrire ulteriori spunti di riflessione sulle opportunità di riqualificazione e di rilancio dei centri storici, connesse all’utilizzo di diversi strumenti (su tutti, i crediti edilizi) contenuti nel Piano Strutturale Associato (PSA) della Sibaritide, che vede insieme e protagonisti con Crosia anche i comuni di Calopezzati, Rossano, Corigliano e Cassano, l’Amministrazione Comunale ha promosso un confronto ad hoc tra esperti, tecnici e rappresentanti istituzionali.

 

PSA E ALBERGO DIFFUSO – VERSO UNA CARTA DEI VALORI. È, questo, il titolo dell’evento che sarà ospitato, LUNEDÌ 5 DICEMBRE 2016, alle Ore 17, al PALATEATRO a Mirto. Dopo i saluti del Primo Cittadino, per illustrare progetto e finalità, interverranno il consigliere comunale delegato alle politiche del centro storico Francesco RUSSO ed il responsabile di NOSTOS – Rete Alberghi DiffusiFrancesca FELICE. Coordinati da Lenin MONTESANTO porteranno il loro contributo anche il consigliere comunale delegato al PSA Giovanni GRECO, l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Corigliano Raffaele GRANATA, i Sindaci di Calopezzati Franco Cesare MANGONE, di Cassano all’Ionio Giovanni PAPASSO e di Rossano Stefano MASCARO, il Dirigente del settore Urbanistica di Rossano Giuseppe GRAZIANI e Domenico PASSERELLI, Presidente dell’Istituto Nazionale Urbanistica (INU) Calabria. Sono stati chiamati, inoltre, a condividere l’esperienza virtuosa già avviata in altri territori i primi cittadini di Cirò Mario CARUSO e di Saracena Mario Albino GAGLIARDI, l’Assessore al Turismo di Villapiana Stefania CELESTE e Daniele KIHLGREN, l’imprenditore italo-svedese che alla fine degli anni ‘90 ha pioneristicamente investito e realizzato, attraverso la SEXTANTIO SPA, una delle prime esperienze di ALBERGO DIFFUSO e ripopolamento di un centro abbandonato da decenni (S.Stefano di Sessanio in provincia de L’Aquila) e successivamente nel centro storico di Matera, Capitale europea della Cultura 2019. (Fonte: Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying – 345.9401195)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta