150 MILA EURO PER ACQUEDOTTO RURALE

150 MILA EURO PER ACQUEDOTTO RURALE RIPRISTINO STARDA INTERPODERALE PIETRAMONTE-COLITE DONNICI: ATTENZIONE ALLE ESIGENZE DELLE IMPRESE Mandatoriccio (Cs), Martedì 9 Novembre – 150 mila euro per la ristrutturazione dell’acquedotto rurale Pietramone-Piana di Cessia e per il ripristino della strada interpoderale Pietramone-Colite. Sono stati assegnati nelle scorse settimane gli incarichi ai consulenti tecnici, fase che precede l’avvio dei lavori. Riparte, dunque, l’iter per l’attuazione degli interventi connessi al PSR Calabria 2007/2013. La Regione, sblocca i PIAR, finalizzati al miglioramento della competitività del settore agricolo forestale, al miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale e alla qualità della vita nelle zone rurali. In quest’ottica, ben 750 mila Euro pro quota, dovranno essere suddivisi tra i comuni di Scala Coeli, Cariati, Pietrapaola, Terravecchia e Mandatoriccio. L’Esecutivo DONNICI porta a casa ben 150 mila euro da destinare al progetto, denominato “NICÀ”, dal nome dello storico fiume che unisce le cinque realtà del basso ionio aggregatesi aderendo al PIAR, con capofila il comune di Scala Coeli. In seguito alla comunicazione da parte della Regione Calabria, relativa allo sblocco dei fondi, a fine Settembre, l’Amministrazione Comunale ha deliberato l’avvio della procedura per l’assegnazione dell’incarico ai consulenti tecnici. L’importanza di intervenire in quest’area, con il potenziamento e il ripristino della condotta e della rete stradale di accesso – precisa DONNICI – è stata determinata dalla presenza di più realtà produttive che proprio in questa parte del territorio operano. Prestare attenzione alle esigenze delle imprese – continua il Sindaco – attraverso il miglioramento e l’adeguamento delle infrastrutture, troppo spesso carenti ed inappropriate rispetto agli standard di normalità, è compito primario di ogni amministrazione locale che intende creare occasioni di sviluppo e di crescita del proprio tessuto sociale ed economico. Prossimamente partiranno i lavori che renderanno ancor più fruibile, l’intera zona con evidenti ricadute benefiche per l’intera comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta