DIRITTO ALLA SALUTE, SINDACI DISERTANO CONFERENZA ASP

DIRITTO ALLA SALUTE, SINDACI DISERTANO CONFERENZA ASP PRESENTI SOLO 28 SU 155 COMUNI FONTE: ANSA – 8 NOVEMBRE 2010 (ANSA) – COSENZA, 8 NOV – ”Siamo bravi a scrivere note sulla stampa ma non a frequentare le sedi istituzionali, le uniche deputate a dare corpo ai poteri che la legge ci demanda”. E’ quanto afferma, in una nota, il sindaco di Cosenza, Salvatore Perugini dopo che e’ nuovamente mancato il numero legale necessario per aprire i lavori della Conferenza dei sindaci. ”La Conferenza dei sindaci – prosegue la nota – ha compiti di indirizzo, programmazione e controllo sul mondo della sanita’ territoriale. Cio’ nonostante, su argomenti decisivi oggi registriamo la presenza di 28 sindaci su 155. Apprezzo e condivido chi dice che e’ piu’ giusto tenere conto della densita’ abitativa dei Comuni presenti, ma l’attuale Regolamento non mi consente di procedere”. ”Al presidente Perugini – riporta una nota – non e’ rimasto che prendere atto di questa ennesima chiamata a vuoto che, pure, ha visto la partecipazione di comuni consistenti, come Corigliano, Rossano, Amendolara, Diamante che, insieme al capoluogo, in termini di popolazione rappresentavano la grande maggioranza della popolazione dell’Azienda sanitaria provinciale. Lo ha fatto notare Mario Melfi, sindaco di Amendolara, chiedendo che per analogia con quanto accade in societa’ pubbliche e private, si tenesse conto della maggioranza di popolazione rappresentata e si procedesse percio’ con i lavori”.(ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta