CONFERENZA ASP DESERTA,SINDACI NON HANNO SCUSE

CONFERENZA ASP DESERTA,SINDACI NON HANNO SCUSE DONNICI AI COLLEGHI: RISPETTARE IMPEGNI LA VOCE DI 28 SINDACI SU 155 NON È SUFFICIENTE Mandatoriccio (Cs), Martedì 9 Novembre – Mancato numero legale alla Conferenza dei sindaci dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, convocata dal Sindaco di Cosenza Salvatore PERUGINI. Se è vero, come è vero, che riunire i rappresentanti di un territorio così vasto com’è la provincia di Cosenza e chiamare all’appello, quindi, 155 Sindaci, è impresa quasi impossibile, è anche vero che i Primi Cittadini non hanno scuse: ci sono impegni che vanno rispettati. È quanto dichiara il Sindaco Avv. Angelo DONNICI in merito alla riunione convocata, ieri (Lunedì 8), per discutere del piano di rientro sanitario regionale. “La conferenza dei Sindaci – dice DONNICI – è da considerarsi la sede naturale per presentare istanze e ottenere, insieme, risposte e soluzioni. All’appuntamento di ieri – aggiunge – era rappresentato l’80% della popolazione dell’intera provincia, ma la voce di 28 Sindaci rispetto a 155 non può essere sufficiente, oltre che come numero legale, per fronteggiare un piano di rientro sanitario regionale che penalizza il nostro territorio. Si spera che l’incontro fissato per le prossime settimane non vada nuovamente deserto”

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta