CALCIO: Il Cariati, con un goal di Brillante ed un poker di Apicella, ricinquista la vetta.

Cariati 5 – Sporting Terranova 0 Marcatori : 1’ Brillante, 5’, 35’, 58’ e 78’ Apicella Cariati : Straface 6, Varquez 6,5, Tranquillo 6,5, (48’Le Voci 6,5), Ferrentino 6,5, Filareti 6,5, Scarpello 7, De Santis 6,5 (54’ Blaconà 6), Torchia 7, Apicella 8, Brillante 8, Campana 7 (46’ Russo) All: Vincenzo Filareti. Sporting Terranova : Curcio 5, Loricchio 5, La Fontana 5, Intrieri 6,5, Ricchiuto 6,5, Lamuta 5, Bevacqua 6,5, Tignanelli 6, Lombardi 5, Renzo 5, Biscardi 5. All: De Rose. Arbitro : Iezzi Giuseppe di Soverato 6,5 Tutto secondo copione: spettacolo, gol e primato in classifica in condominio con lo Schiavonea. La perla del goleador Brillante e la quaterna del cecchino Raffaele Apicella consegnano ai collettivo del Cariati la decima vittoria stagionale e condannano l’onda verde dello Sporting Terranova alla tredicesima sconfitta del campionato in corso. Sin dal primo minuto di gioco i ragazzi di mister Vincenzo Filareti salgono in cattedra regalando ai propri fans gol e spettacolo. Squadra aggressiva sin dall’inizio dell’incontro, spinta continua sugli esterni e gol. Reset: questo l’imperativo che il trainer Vincenzo Filareti aveva inculcato ai suoi ragazzi nell’arco della settimana di preparazione al match contro il Terraniva. Un clich per cancellare scorie e fantasmi derivanti dalla seconda sconfitta stagionale dopo una serie positiva durata per ben dieci giornate di campionato. Protagonisti del match l’estroso ed incontenibile Brillante nelle sue ripartenze, autore della prima rete, ed il cecchino Raffaele Apicella, autore di ban quattro reti, entrambi bravi nel capitalizzare le occasioni avute. Meritano un elogio anche l’intero pacchetto difensivo, ben imperniato da capitan, Cataldo Scarpello, il giovanissimo centrocampista Antonio Russo, autore di intelligenti assist per i suoi compagni. La compagine ospite, nonostante il pesante passivo, si è resa protagonista di una dignitosa prestazione, senza mai perdersi d’animo, continuando la propria partita in maniera dignitosa e con smisurato orgoglio. Tra i suoi uomini da segnalare la caparbia prestazione del “vecchio” Intrieri, che nonostante la sua non verde età ha evidenziato buona tecnica ed impostazione di gioco. ”L’intero collettivo va elogiato, puntualizza il presidente Sabatino Tosto a fine gara, per la determinazione ed il gioco espressi in campo nonostante il forte vento di tramontana che non permetteva loro di esprimersi secondo le loro migliori potenzialità. Una vittoria che consente al Cariati di guardare in avanti con fiducia nei propri mezzi”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta