Un ballo per mille sorrisi 2015, gli organizzatori, soddisfatti oltre le aspettative.

— ‘’Un ballo per mille sorrisi’’ è stato lo spettacolo di beneficenza che Francesco Filareti e Mariagrazia Mancuso hanno promosso a favore dell’AIL (Associazione contro leucemie, linfomi e mieloma ). Un evento che inizialmente sembrava eccessivo per due giovani ragazzi, ma che alla fine la sera del 20 Dicembre 2015 ha riscosso successo; tra chi aveva acquistato la prevendita e tra chi ha acquistato il biglietto all’entrata, il teatro quella sera ha ospitato più di 300 persone, raggiungendo una cifra che è andata aldilà delle aspettative degli organizzatori. La Sig.ra Ornella Nucci e la Sig.ra Mara Nigro rispettivamente presidente e responsabile della sede AIL di Cosenza, hanno assistito allo spettacolo, entrambe contente dello svolgimento della serata e orgogliose di aver partecipato all’evento, visto lo scopo. Gli organizzatori, inoltre, ringraziano pubblicamente per il sostegno, la collaborazione e il servizio fotografico Maria Crescente, per l’assistenza ricevuta da Gennaro Boccia e Giuseppe Graziano e Antonio Crescente che si è offerto di interpretare la parte di Babbo Natale rendendo felici tutti i bambini presenti; inoltre si ringraziano le scuole partecipanti : Amadeus, Ars Ballet e Lory Dance e gli sponsor : Pedro’s, Visionottica Scorpiniti, Caseificio Parrilla e Bar Smile. Con un pizzico di impegno e tanta forza di volontà, questi ragazzi hanno regalato un sorriso a chi spesso cerca la forza nelle piccole cose, per combattere una brutta malattia. ”Esiste un linguaggio comune a persone che pur parlando lingue diverse riescono a comprendere, si tratta dell’Arte, che può essere espressa in diversi modi. L’Arte è un dono che possediamo e che possiamo esternare attraverso: la pittura, uno strumento musicale, una scultura, una poesia o un ballo. Ecco, noi abbiamo scelto questo linguaggio comprensibile a tutti voi per uno scopo benefico. Per trasmettervi che l’Arte è anche questo: un mezzo con il quale fare del bene” Cit. Francesco Filareti e Mariagrazia Mancuso STAMPA ARTICOLO

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta