TRIBUNALE, ANTONIOTTI SCRIVE AL GOVERNO

Mancata interruzione del trasferimento logistico degli Uffici giudiziari del Tribunale presso la sede di Castrovillari, telegramma del sindaco ANTONIOTTI al Primo Ministro Enrico LETTA, al vice Primo Ministro Angelino ALFANO, al Ministro della Giustizia Anna Maria CANCELLIERI, al Presidente della Giunta regionale Giuseppe SCOPELLITI, alla deputazione Parlamentare calabrese e al Prefetto di Cosenza Gianfranco TOMAO, per allertare su possibili stati di tensione e agitazione che potrebbero verificarsi. Considerato, tra l’altro, che in questi giorni il quartiere è impegnato anche nell’allestimento della tradizionale festa popolare. TESTO DEL TELEGRAMMA INVIATO DAL SINDACO A NOME DEL COMPRENSORIO Rappresento vivo allarme della popolazione delle città dell’Area Urbana Corigliano-Rossano e dei comprensori della Sibaritide, dell’Arberia, della Sila Greca e del Basso Jonio cosentino a causa della mancata interruzione delle operazioni di trasloco del Tribunale di Rossano. Lo stato di tensione ed il contestuale svolgimento dell’iniziativa di quartiere, lasciano presagire un’esasperazione dell’animo dei cittadini e imprevedibili reazioni ad interventi rinviabili a vostro post Consiglio dei Ministri in programma per il prossimo Martedì 3 Settembre 2013. Rappresento, altresì, pericolo di ordine pubblico e la volontà dei 20 Sindaci della giurisdizione giudiziaria del Tribunale di Rossano a rimettere il proprio mandato popolare. – (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying)

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta