TRASPORTI, DAL 12 GIUGNO L’ISOLAMENTO. STOP FERMATE E ULTERIORI DISAGI PER TUTTI

Treni locali, dalla prossima DOMENICA 12 GIUGNO, per chi vive a sud di Sibari ancora nessun collegamento per raggiungere la stazione di Paola e, da qui, le Frecce per Roma. Collegamento con Cosenza, un’unica possibilità per il viaggio di ritorno. Tratta SIBARI-CROTONE, nessun treno dopo le 18,18; orari disagevoli per studenti e operatori della scuola. Ed ancora, soppressione delle fermate di CALOPEZZATI, CRUCOLI e TORRE MELISSA. – Il nuovo piano regionale dei trasporti penalizza la costa jonica cosentino-crotonese e agevola la tratta MELITO DI PORTO SALVO-REGGIO CALABRIA: solo 32 km di percorrenza, la stessa distanza ferroviaria che c’è tra Cariati e Rossano, ma servita da ben 25 TRENI in andata ed altrettanti al ritorno, con un treno, in pratica, ogni 38 minuti!  SIAMO ALL’ASSURDO. E CIÒ È INTOLLERABILE.

 

A denunciare questo ulteriore grave attacco al diritto di mobilità e di piena cittadinanza delle popolazioni di quest’area della Calabria sono i due candidati a sindaco per le prossime amministrative del 5 giugno nelle città di ROSSANO e di CARIATI, rispettivamente Tonino CARACCIOLO per il movimento civico #ROSSANOFUTURA e Alfonso COSENTINO per il Progetto Democratico LA SCELTA. – Per entrambi il Piano messo a punto dalla struttura speciale dell’Assessorato alle Infrastrutture della Regione Calabria penalizza gravemente questo territorio.

COLLEGAMENTI CON LA DORSALE TIRRENICA – Per i cittadini del territorio, da Sibari a Crotone per raggiungere Roma c’è un treno (diretto) che parte solo da Sibari alle ore 6,30, che arriva a Paola alle 7,59, e che permette di prendere la Freccia argento che va a Roma. CON IL NUOVO ORARIO, LA ZONA DA CROTONE A SIBARI RESTA TAGLIATA FUORI ma, è stata data la possibilità a chi abita nell’alto ionio di partire da Trebisacce alle 5,55 ed arrivare a Sibari in tempo per prendere quello delle 6,30. Chi risiede in zona Trebisacce può andare a Roma in treno. CHI ABITA A SUD DI SIBARI NO!

COLLEGAMENTO CON COSENZA. – Difficoltà per le partenze da Cariati, Mandatoriccio, Calopezzati, Mirto, Rossano e Corigliano. Ok per l’andata: si parte da Crotone alle ore 06,32 e si arriva a Sibari alle 8,14 con coincidenza da Sibari alle ore 8,45 con arrivo a Cosenza alle ore 9,37. Ma per il ritorno c’è un’unica possibilità: da Cosenza alle ore 14.45 con arrivo a Sibari alle ore 15.45 e coincidenza da Sibari alle ore 16.20 con proseguimento poi verso Crotone.

LAVORATORI PENDOLARI A PIEDI DOPO LE ORE 18,18 da Sibari e 18.40 da Rossano  e DISAGI PER STUDENTIImpossibilità per chi lavora tra Corigliano e Rossano di tornare verso Cariati, Cirò e Crotone dopo le ore 18,40.  – PER GLI STUDENTI che da Cariati, Calopezzati e Mirto viaggiano per frequentare le scuole di Rossano e Corigliano, le difficoltà sono per il ritorno, con l’arrivo a casa dopo le ore 15,20.

 

SOPPRESSIONE FERMATE. – DA DOMENICA 12 GIUGNO nessuna fermata sarà effettuata a CALOPEZZATI, a CRUCOLI, e a TORRE MELISSA.

 

CALABRIE DI SERIE A E TRATTE DI SERIE B. – Sulla tratta MELITO PORTO SALVO/REGGIO CALABRIA, su 32 km di percorrenza ogni giorno sono stati previsti ben 25 TRENI in andata ed altrettanti al ritorno che dalle ore 5.50 della mattina (il primo) alle ore 21.37 della sera (l’ultimo) collegano i centri. UN TRENO OGNI BEN 38 MINUTI. – (Fonte MONTESANTO Sas Comunicazione & Lobbying).

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta