TASSE, IMU SU PRIMA CASA = ZERO

MANDATORICCIO (CS) Lunedì 14 Maggio 2012 – A Mandatoriccio la tassa dell’IMU sulla prima casa è uguale a zero. Seconda casa, non paga nulla chi abita in quella intestata ad un familiare entro il 4° grado. L’imposta municipale unica (IMU)? Di comunale ha poco. No ai sindaci esattori per conto dello Stato! E’ quanto dichiara e spiega il Primo Cittadino Angelo DONNICI in un’intervista disponibile integralmente su YOUTUBE (http://youtu.be/Xj5MbyqjRU0) nella quale il Sindaco, tra gli altri argomenti affrontati, ritorna sulla richiesta di abolizione dell’ufficio del commissario per l’emergenza ambientale oltre che sui mancati interventi successivi ai danni del maltempo; affronta di nuovo la questione, in via di soluzione degli uffici postali alla marina e lancia un ulteriore appello rispetto agli avvisi di pagamento inviati in questi giorni da parte del Consorzio di bonifica “Bacini dello Ionio Cosentino”. L’amministrazione comunale – afferma DONNICI – in continuità con il programma elettorale, tra i primi in Italia, ha abolito ogni aliquota sulla prima casa. L’imposta municipale unica (IMU), la nuova tassa sulla casa, introdotta con la riforma del federalismo fiscale, e che sostituisce l’ICI, a Mandatoriccio non sarà pagata né dai titolari di prima casa né dai familiari, fino al 4° grado, che hanno la propria residenza presso una prima casa intestata ad un congiunto. La Giunta Municipale si è già determinata in merito. Il nostro obiettivo – conclude – è quello di andare incontro ai cittadini rispetto ad una tassa che tutto è meno che comunale, visto che le risorse sono per lo più destinate al governo centrale. Invitando, infine, i colleghi a fare altrettanto, DONNICI chiude con un monito: non si può chiedere ai sindaci di diventare gli esattori dello Stato!

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta