La consultazione elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale di Terravecchia ha riconfermato sindaco Mauro Santoro

La consultazione elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale di Terravecchia ha sancito, come da pronostico, la vittoria dell’uscente sindaco Mauro Santoro e della sua lista “Progressisti “. Il corpo elettorale (622) ha premiato,dunque,l’impostazione che il riconfermato primo cittadino ha dato al suo modo di governare. La lista civica dei “Progressisti” ha vinto con uno scarto di 63 voti, totalizzando 341(54%) contro i 278 (46% della lista “Terravecchia Prima Di Tutti-Diamoci Una Mano” Una sola scheda bianca e due nulle. Il nuovo Consiglio Comunale risulta così composto :sindaco Mauro Santoro:quattro consiglieri di maggioranza: Paolo Pignataro con 108 voti, Mario Parisi 69,Francesco Rizzuti 68 ed Antonio Lettieri 47, Giuseppina Pignataro 15, Santoro Concetta 13, mentre i due della minoranza sono il candidato a sindaco Carlo Cosenza e la biologa Donatella Parisi con 55 voti. I candidati non eletti Nucaro Bettina 46, Talllerico Leonardo 52, Tursi Saverio 19. Ampiamente soddisfatto il riconfermato sindaco. “Il risultato elettorale, non fa che premiare la nostra azione politica, che ci vede al governo di Terravecchia sin dalla primavera del 2008. Sento il preciso dovere di ringraziare i cittadini che ci hanno dato il loro consenso, ma il mio rispettoso saluto va anche a coloro i quali hanno espresso le loro preferenze a favore dei candidati della lista concorrente. Mi propongo, ha concluso Mauro Santoro, di continuare a rafforzare l’attività politica con l’obiettivo di consolidare e migliorare il progresso sociale, culturale, infrastrutturale e particolarmente dei servizi essenziali nell’intera comunità terravecchiese”. Deluso ma non demotivato il candidato della lista perdente.”Ci abbiamo provato, ce l’abbiamo messa tutta,ci ha dichiarato Carlo Cosenza, ma purtroppo non è andata bene come ci aspettavamo. Il dato è chiaro: gli elettori hanno premiato nuovamente Mauro Santoro. Purtroppo non siamo riusciti ad incarnare quell’esigenza di rinnovamento di cui Terravecchia ha bisogno. Faremo un’opposizione seria, decisa, ma soprattutto costruttiva per il bene di Terravecchia”.

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta