AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI AIUTO ECONOMICO

DISTRETTO SOCIO-SANITARIO N° 2 – CARIATI A.S.P. COSENZA (Bocchigliero, Campana, Cariati, Mandatoriccio, Pietrapaola, Scala Coeli, Terravecchia) Ente Capofila: Comune di Cariati – (Cosenza) AVVISO PUBBLICO SCARICA IL MODELLO PER LA DOMANDA PER LA concessione di Aiuto economico in favore di famiglie con basso o bassissimo reddito e con numero di figli pari o superiore a quattro per la fruizione di servizi essenziali. Il Distretto Socio-Sanitario n. 2 di Cariati ASP. Cosenza, risulta assegnatario, da parte della Regione Calabria, ai sensi del Decreto Regionale n. 3924/2012, in attuazione della DGR n. 476/2010 di un fondo dell’importo complessivo di €. 22.383.00 destinato all’aiuto economico in favore delle famiglie con basso o bassissimo reddito, e con numeri di figli pari o superiori a quattro (compresi bambini in affido), per la fruizione di servizi essenziali, residenti nel territorio del Distretto (Cariati, Campana, Mandatoriccio, Pietrapaola, Terravecchia, Scala Coeli, Bocchigliero). La Conferenza dei Sindaci del Distretto, in data 03/08/2012, ha sottoscritto ed approvato apposito Accordo di Programma inerente il Programma dei relativi Interventi da attuare, elaborato dal Comune di Cariati, tenendo conto di quanto previsto dalla Regione Calabria con Circolare n. 202399 del 07/006/2012. DESTINATARI DEL BENFICIO ECONOMICO Saranno ammessi al contributo le famiglie residenti in uno dei Comuni del Distretto N° 2, in possesso dei seguenti requisiti: · i nuclei familiari con quattro o più figli, con basso o bassissimo reddito; · i nuclei familiari con limite massimo di reddito ISEE pari a €. 10.000,00. TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMESSI · energia elettrica; gas; acqua potabile; utenze telefoniche (telefonia fissa); trasporti locali; frequenza scolastica e servizi di refezione scolastica; accesso alle strutture sportive, culturali e ricreative; · servizio di trasporto locale per i portatori di handicap che devono sottoporsi alle attività riabilitative, nonché per favorire l’accesso degli stessi disabili alle strutture diurne presenti sul territorio e preposte alla loro integrazione sociale; · servizi socio-educative di supporto alle famiglie a sostegno della funzione genitoriale (centri diurni, servizi domiciliari, nidi ed altre strutture per l’infanzia). MODALITA’ DI ACCESSO La domanda, per l’accesso al beneficio, deve essere redatta sull’apposito modulo predisposto dal Comune Capofila e presentata al Comune di residenza, entro e non oltre il 06/settembre/2013. Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti: 1. documento d’identità; 2. attestazione ISEE riferito al reddito percepito nell’anno 2011; 3. copia documentazione di spesa relativa all’intervento richiesto; 4. eventuale documentazione attestante la presenza nel nucleo familiare di persona con disabilità grave. CRITERI DI ACCESSO AL BENEFICIO ECONOMICO La concessione del beneficio verrà attribuita con priorità a famiglie in condizione di maggiore svantaggio socio-economico (ISEE più basso), per cui sarà elaborata un’apposita graduatoria unica dal Comune Capofila con i seguenti criteri. SCAGLIONE ISEE Punti attribuiti Contributi Da € 0 a € 2.500,00 4 € 350,00 Da € 2.501,00 a € 5.000,00 3 € 250,00 Da € 5.001,00 a € 7.500,00 2 € 200,00 Da € 7.501,00 a € 10.000,00 1 € 170,00 Per ogni figlio oltre il quarto, punti 0,50. Per ogni persona del nucleo con disabilità grave documentata, punti 1,00. A parità di punteggio avrà preferenza chi avrà il reddito ISEE più basso. MODALITA’ DI EROGAZIONE DELL’AIUTO ECONOMICO Il comune Capofila, previa raccolta delle domande presentate agli altri Comuni, istruirà le stesse, tramite la valutazione della Situazione Economica Equivalente (ISEE) con riferimento al nucleo familiare del richiedente, redigendo un’unica graduatoria, approvata con apposito atto amministrativo da parte del Responsabile Ufficio Politiche Sociali, che sarà pubblicato all’albo pretorio on line di ogni singolo Comune interessato. Il riparto della somme assegnate agli aventi diritto inclusi nella graduatoria, sarà effettuato proporzionalmente al contributo concesso dalla Regione Calabria, rispetto alla somma richiesta e, comunque, nell’importo non inferiore ad € 170,00. Ulteriori informazioni possono essere richieste presso gli Uffici Comunali di residenza. Cariati lì, 05/08/2013 IL RESPONSABILE AREA IL SINDACO DI CARIATI Comune Capofila Distretto n.2 Comune Capofila Distretto n.2 Cataldo RUSSO -Avv Filippo SERO-

Print Friendly, PDF & Email

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia una risposta